a cura di Redazione Automobilismo - 10 October 2018

Alfa Romeo: richiami negli Usa per Giulia e Stelvio

Alcuni problemi di surriscaldamento del catalizzatore sarebbero alla base dei richiami per le motorizzazioni benzina.
Alfa Romeo: richiami negli Usa per Giulia e Stelvio

Secondo le ultime indiscrezioni giunteci in redazione la Casa di Arese starebbe purtroppo facendo fronte ad alcune grane che hanno colpito le sue due ultime creature. Stiamo parlando di Giulia e Stelvio che negli Stati Uniti sarebbero oggetto di un richiamo per alcuni problemi di surriscaldamento al catalizzatore dei motori benzina che potrebbe persino innescare un pericoloso incendio. I richiami, disposti dalla filiale nordamericana del Biscione su ordine della Autorità federale dei trasporti NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), interesserebbero però ben due casistiche differenti: una riguardante le versioni “normali” con il motore 2.0 litri turbo benzina da 280 CV e una riguardante le varianti Quadrifoglio con il ben noto 2.9 litri V6 biturbo benzina da 507 CV.

Alfa Romeo: richiami negli Usa per Giulia e Stelvio

Due distinte problematiche

Nel primo caso, infatti, il motore potrebbe “singhiozzare”, perdendo colpi, e innescare un forte surriscaldamento del catalizzatore che, se protratto nel tempo, può arrivare a generare un vero e proprio incendio al’interno del cofano motore. Le unità coinvolte negli Usa sarebbero 37.228 ma Alfa Romeo non ha ancora precisato se anche le versioni europee potrebbero soffrire di queste problematiche. Nel secondo caso, invece, vi sarebbe una possibile perdita di liquido refrigerante dai condotti del circuito di raffreddamento con conseguente surriscaldamento dello stesso motore che di conseguenza entrerebbe in modalità recovery per proteggere la meccanica. Le unità coinvolte negli Usa sarebbero 674 ma anche in questo caso non è stato ancora detto nulla in merito alle versioni europee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime