a cura di Redazione Automobilismo - 07 novembre 2019

Alfa Romeo: la fusione eliminerà 4 dei 7 modelli previsti

Con buona probabilità non vedranno la luce la Giulietta, la SUV più grande della Stelvio, la GTV e la 6C.

1/4

Stando alle ultime indiscrezioni, la Casa del Biscione potrebbe non introdurre sul mercato ben quattro dei sette modelli previsti per il futuro. Il piano quadriennale, presentato solo lo scorso 1° giugno, potrebbe quindi non trovare piena applicazione con la probabile rinuncia alla nuova Giulietta, alla SUV più grande della Stelvio, alla GTV e all 6C. Rimarrebbero così nei programmi solamente l’aggiornamento di Giulia e Stelvio e un SUV compatto, con molta probabilità la futura Alfa Romeo Tonale.

La causa potrebbe essere imputata in buona parte alla recente fusione con il Gruppo PSA. Ecco perché da qui al 2022 assisteremo con molta probabilità al lancio sul mercato di unicamente tre modelli: le Alfa Romeo Giulia e Stelvio, che saranno rinnovate nel 2021, dopo un lieve restyling entro la fine del 2019, e l’Alfa Romeo Tonale che sarà lanciata anche questa nel 2021. Dovrebbe però con molta probabilità arrivare anche un SUV di piccole dimensioni, ideale per il segmento B giusto per fare chiarezza, che dovrebbe fare la sua apparizione sul mercato non prima del 2022. Tre / quattro modelli che potrebbero vedere l’introduzione anche di varianti ibride ed elettriche, merito della partnership con il colosso transalpino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News