a cura di Redazione Automobilismo - 03 marzo 2018

Alfa Romeo: a Ginevra con quattro piccanti novità

Al GIMS2018 la Casa del Biscione presenterà quattro pepate versioni speciali su base Giulia e Stelvio Quadrifoglio, Giulia Veloce e 4C Coupé e 4C Spider.

La kermesse svizzera sarà l'occasione ideale per il Brand sportivo italiano dove presentare quattro nuove ed esclusive versioni che ben ricalcano il "cuore sportivo" della Casa di Arese. La Giulia e la Stelvio Quadrifoglio introdurranno la versione NRing Edition, la Giulia Veloce riporterà in auge la storica sigla Ti, la 4C Coupé diventerà Competizione e la 4C Spider diventerà Italia. Queste versioni celebreranno non solo i record stabiliti sul famosissimo "Inferno Verde" ma anche i 108 anni di storia del Marchio del Biscione e proprio per questo tali versioni verranno proposte unicamente in edizione limitata a 108 esemplari numerati.

Profumo di Nordschleife

La Giulia e la Stelvio Quadrifoglio NRing Edition manterranno inalterata la già prestazionale meccanica di base ma saranno facilmente riconoscibili grazie all'inedita tinta Grigio Circuito della carrozzeria. Naturalmente gli esterni saranno impreziositi anche da inserti di carbonio per mascherina, minigonne e calotte specchietti mentre gli interni vedranno l'introduzione dei sedili sportivi Sparco con guscio di carbonio e cuciture rosse e di alcuni dettagli in Alcantara con inserti di fibra. Chiudono il cerchio l'impianto frenante carboceramico disponibile di serie e la placca numerata in fibra di carbonio sulla plancia.

Ritornano gli antichi fasti

La Alfa Romeo Giulia sarà anche la capostipite di una gloriosa rievocazione del passato. La versione Veloce vedrà, infatti, il ritorno del badge Ti (Turismo internazionale) ben noto a tutti gli appassionati del Biscione. La Veloce Ti sarà naturalmente la più completa e prestazionale subito dopo la Quadrifoglio, dalla quale riprenderà lo spoiler posteriore in carbonio. Dello stesso materiale saranno anche le minigonne, la V del logo anteriore e le calotte degli specchietti mentre negli interni troveremo inserti in fibra di carbonio, elementi in Alcantara e pelle. Completano il pacchetto i cerchi in lega da 19”, le pinze freno sportive rosse e uno stile aggressivo.

Coupé aggressiva

Discorso analogo per l'iconica 4C che manterrà anche lei la meccanica inalterata ma saprà fregiarsi di un pacchetto estetico ancor più esclusivo e sportivo. Prodotta anche in questo caso in 108 versioni numerate, la 4C Coupé, denominata Competizione per l'occasione, integrerà tetto, prese d'aria laterali, calotte degli specchietti, mascherine dei fari anteriori e spoiler posteriore in fibra di carbonio. A questi si affiancheranno cerchi in lega bruniti da 18 e 19 pollici che nascondono pinze freno verniciate di rosso, prese d'aria frontali in tinta Grigio Vesuvio come l'intera carrozzeria e scarico sportivo Akrapovic con doppia uscita centrale. Negli interni, infine, non mancheranno la pelle e microfibra e la placchetta numerata sul tunnel centrale.

Spider signorile

Nella variante Spider, denominata Italia per l'occasione, si potrà apprezzare, invece, una tinta della carrozzeria Blu Misano impreziosita dal logo Spider Italia con il tricolore, scarico sportivo Akrapovic con doppia uscita centrale, cerchi in lega argento da 18 e 19 pollici e pinze freni gialle. Negli interni ritroveremo pelle e Alcantara con cuciture a contrasto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime