a cura di Redazione Automobilismo - 13 August 2018

Alfa Romeo: come sarà la futura 8C?

In carbonio, forse ibrida, in edizione limitata e con un prezzo da vera supercar. Queste dovrebbero essere le carte in tavola della nuova 8C del Biscione.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3

    Le indiscrezioni ci giungono dal magazine inglese Car e per questo vanno prese come ufficiose e assolutamente non ufficiali ma la nuova supersportiva del Biscione dovrebbe tornare in commercio non prima del 2021 anche se tutta la filiera si è già messa in moto per riportare in auge questo pezzo da novanta. La nuova Alfa Romeo 8C sarà molto probabilmente riproposta sia in variante Coupé che Cabrio ma non sarà una sportiva alla portata di tutti. E questo non solo per il suo prezzo elevato, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 250.000 euro, ma anche per la tiratura molto limitata che non dovrebbe superare le 1.000 unità.

    Sotto pelle dovremmo trovare una monoscocca in fibra di carbonio e un powertrain ibrido composto da un motore elettrico, montato all’anteriore, e un motore termico benzina, posizionato questa volta al posteriore in posizione centrale. Se del motore elettrico non si conoscono ancora i dettagli definitivi ma si sa solamente che dovrebbe avere una potenza di circa 150 kW, del motore termico si vocifera che dovrebbe essere il V6 da 2.9 litri della Giulia Quadrifoglio. Un powertrain ibrido che dovrebbe permettere, sempre secondo gli inglesi, alla supercar italiana di superare senza problemi i 600 CV, raggiungendo forse anche quota 800 CV, così da permetterle uno 0-100 km/h in soli 3 secondi.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime