di Giorgio Sala - 21 giugno 2019

Renault punta all'India con la Triber

Lunga meno di 4 metri e capace di ospitare 7 persone: la Renault Triber è pronta ad entrare nel mercato Indiano, dove questo modello sarà esclusivamente venduto (per il momento). La crossover sarà costruita in Asia e amplierà la gamma di Renault in uno dei paesi "BRICS"

1/9 Renault Triber

1 di 4

Dopo l'elettrica Zoe, Renault svela a Delhi un nuovo modello con un rapporto qualità/prezzo assolutamente inedito. Si chiama Triber ed è una novità assoluta pensata appositamente per il mercato indiano, ma che ambirà in futuro anche a mercati internazionali. Con questa new entry, il gruppo francese completa la sua proposta locale già composta da Kwid, Duster e Captur.

Il crossover Triber risponde alle crescenti esigenze dei suoi clienti nel mercato asiatico, principalmente in India: lunga meno di 4 metri, la Triber è un mix di compattezza e abitabilità visto che al suo interno possono sedersi fino a 7 adulti. Il veicolo sarà prodotto nello stabilimento indiano di Chennai e venduto nel secondo paese più popoloso del mondo entro la fine del 2019. Scopriamo insieme le varie caratteristiche della vettura.

1/8 Renault Triber

Linee fluide e tese pronunciate dal parabrezza e dal lunotto posteriore inclinati, nonché dalla leggera fuga del tetto sono i principali tratti distintivi della Triber. Nella parte anteriore l’auto Riprende gli elementi stilistici della gamma Renault come le luci di marcia diurne a LED, con profili cromati C-Shape e le mascherine nere dei proiettori; il tutto è messo in risalto dal nuovo paraurti anteriore. I passaruota laterali le donano un look da avventuriera alla Triber che, con i suoi 182 mm di altezza da terra, è capace di adattarsi a tutte le strade: barre sul tetto, protezioni dei paraurti e della parte inferiore delle portiere completano il pacchetto pronto all'avventura. Posteriormente, i due proiettori a forma di “becco d’aquila” sporgono esternamente sul paraurti e si assottigliano per puntare al centro del portellone.

1/8 Renault Triber

Anche all’interno la Triber vanta un look moderno: l’organizzazione dell’abitacolo con oltre 100 configurazioni diverse per i sette sedili pone l’accento sulla comodità e lo spazio, affinché tutti e gli occupanti possano trovare il loro spazio in appena 4 metri di vettura. L’abitacolo è caratterizzato da tinte bitonali che vanno dal nero della fino al grigio dei pannelli interni delle porte. Nonostante sia una vettura destinata ad un mercato emergente, è stata riposta articolare cura del dettaglio nelle finiture, come nella cromatura delle bocchette di ventilazione, i profili dei comandi del climatizzatore e del pulsante d’avviamento.

Tanta tecnologia a bordo grazie al display touchscreen da 8” con Apple Car Play e Android Auto, accostato ad un cruscotto da 3,5” completamente digitale e circondato da tre strumentazioni virtuali: tachimetro, indicatore del carburante e della temperatura dell’olio. L’apertura e l’avviamento keyless del veicolo è garantita dalla card Renault, inoltre la Triber conta su sensori di parcheggio posteriori abbinati a una telecamera di retromarcia.

1/12 Renault Triber

Lunga 3.990 mm, larga 1.934 mm e alta 1.739 mm, la Triber viene proposta al mercato indiano con un unico propulsore: un tre cilindri da 1.000 cc che eroga 72 Cv e 96 Nm, abbinato a un cambio manuale a cinque rapporti. Caratteristiche più che adatte al mercato indiano, dove le strade strette e l’intenso traffico caratterizzano la nazione in cui la Triber sarà venduta nel secondo semestre del 2019. Il motore, già montato su altre vetture presenti su modelli dedicati a mercati emergenti, è dotato della fasatura variabile Dual VVT per una risposta ottimale a qualsiasi regime.

1/10 Renault Triber
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News