Volvo S60 e V60 Polestar Performance World Champion Edition

6 dicembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Volvo S60 e V60 Polestar Performance World Champion Edition
La Casa svedese festeggia la conquista del Mondiale WTCC con un’edizione celebrativa della berlina e della wagon sottoposte alle cure della propria divisione sportiva.

Tiratura limitata

Volvo S60 e V60 Polestar Performance World Champion Edition

Volvo celebra la conquista del titolo mondiale piloti e costruttori nel WTCC (World Touring Car Championship) con un allestimento speciale dedicato alla berlina S60 e alla wagon V60. Le inedite versioni World Champion Edition, già ordinabili in concessionaria, sono basate sulle varianti Polestar, vale a dire sottoposte alle cure della divisione sportiva della Casa svedese.

467 Nm di coppia

Volvo S60 e V60 Polestar Performance World Champion Edition

Se la Bmw può contare sul reparto Motorsport, l’Audi si affida al brand Audi Sport – erede della tradizione RS (RennSport) – e la Mercedes-Benz ha nell’AMG la propria divisione sportiva, la Volvo trova nella Polestar la massima espressione delle performance in salsa nordica. Sotto il cofano della berlina S60 e della wagon V60 pulsa così il noto 4 cilindri 2.0 a benzina della famiglia Drive-E, sovralimentato mediante turbocompressore e compressore volumetrico e portato dagli originari 306 Cv e 400 Nm di coppia, appannaggio delle versioni T6, a 367 Cv e 467 Nm. Un upgrade radicale, frutto dell’adozione di turbina, pistoni, bielle, alberi a camme, sistema d’aspirazione e impianto di scarico specifici, così da scattare, complice il cambio automatico a 8 rapporti Geartronic del tipo mediante convertitore di coppia, da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e raggiungere una velocità massima (autolimitata) di 250 km/h.

Assetto raffinato

Le versioni Polestar, dotate della trazione integrale permanente, percorrono mediamente 12,8 km/l (12,3 km/l per la V60) e possono contare su di un assetto raffinato: agli ammortizzatori regolabili Öhlins si accompagnano barre antirollio a rigidità variabile e molle sportive, mentre la servoassistenza elettrica allo sterzo risulta attenuata a tutto vantaggio del feeling con l’avantreno. La “cura” Polestar prevede inoltre cerchi in lega da 19 pollici abbinati a pneumatici ultra ribassati e un impianto frenante dell’italiana Brembo forte di dischi anteriori da 371 mm di diametro sui quali agiscono pinze a sei pistoncini. Completano l’upgrade il kit aerodinamico dedicato, le finiture in pelle e carbonio e alcune tinte esclusive.

Volvo S60 e V60 Polestar Performance World Champion Edition
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta