SOCIAL

CERCA

In copertina non poteva non che esserci lei, la nuova berlina sportiva Alfa Romeo. Primo test dunque per la Giulia 2.2 Diesel da 180 cv che punta a prendersi quote di mercato oggi ad esclusivo appannaggio delle tedesche premium. L' affiancano un approfondito dossier sulle novità del Salone di Pechino,ben otto prime impressioni e cinque prove approfondite...
E' in edicola il nostro nuovo numero!

VW offrirà ai 600.000 proprietari USA dei modelli incriminati una generosa compensazione

Volkswagen ha rinviato la pubblicazione dei risultati finanziari per il 2015 per valutare esattamente l' impatto sui conti dello scandalo emissioni. Il Gruppo tedesco , secondo Ken Feinberg a capo del fondo destinato ai risarcimenti, ha intanto affermato che VW offrirà ai proprietari dei modelli interessati una "generosa compensazione"...

Venerdì Volkswagen ha rinviato la pubblicazione dei risultati finanziari per il 2015 e l'incontro annuale con i suoi azionisti per valutare esattamente l' impatto sui conti dello scandalo emissioni. Il Gruppo tedesco, secondo Ken Feinberg a capo del fondo destinato ai risarcimenti, ha intanto affermato in un'ìntervista alla Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung che VW offrirà ai proprietari dei modelli interessati una "generosa compensazione".

Kenneth Roy Feinberg è un noto avvocato americano, specializzato in mediazioni e dispute legali. Negli anni passati ha gestito coin successo casi molto, molto complessi come il risarcimeto alle vittime dell' attentato dell' 11 settembre, o il disastro ambientale della piattaforma petrolifera Deepwater della BP o il problema del pulsante di accensione GM. A dicembre è stato assunto da Volkswagen per mediare la richiesta di risarcimento dei migliaia di proprietari, circa 600.000, dei modelli VW diesel incriminati negli Stati Uniti.

Sono ormai passati oltre quattro mesi dall' inizio dello scandalo VW, ma il gruppo tedesco non ha ancora trovato un accordo in USA per la risoluzione tecnica del caso. "Le mie mani sono legate" ha affermato alla Frankfurter Allgemeine Feinberg" sintanto che le due parti non trovano un accordo." Il noto avvocato americano si è detto comunque ottimista. "Il 97% delle vittime dell' 11 settembre ha accettato la mia offerta. Nel caso della BP e della GM, oltre il 90% ha detto si alla mia offerta. Lavorare a una percentuale simile è il mio obiettivo anche nel caso Volkswagen."

Non solo, in questo caso secondo Feinberg " si tratta di una transazione puramente economica, meno emozionale. Non ci sono vittime di incidenti imputabili al motore e le richieste sinora mi paiono tutte molto ragionevoli. " VW non ha ancora deciso se offrire ai proprietari contanti, se avviare una campagna di richiamo o se riacquistare del tutto i veicoli. Ad ogni modo, una cosa è certa secondo Feinberg: Volkswagen offrirà ai 600.000 proprietari un generoso pacchetto di compensazione.

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia