Volkswagen Jetta, il debutto a Detroit

13 December 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Volkswagen Jetta, il debutto a Detroit
La settima generazione della berlina a tre volumi tedesca potrà contare su di un look più muscoloso e dotazioni hi-tech. Ecco i primi bozzetti ufficiali.

Apprezzata in Cina

Volkswagen Jetta, il debutto a Detroit

Sarà il prossimo Salone di Detroit (13-28 gennaio) a ospitare il debutto della nuova generazione della Volkswagen Jetta. La Casa tedesca ha rilasciato alcuni bozzetti che anticipano le linee della berlina a tre volumi destinata principalmente al mercato nordamericano e cinese.

Ispirata alla Arteon

Volkswagen Jetta, il debutto a Detroit

Rispetto al modello uscente, la nuova quattro porte, basata sulla piattaforma MQB ampiamente utilizzata dal Gruppo VW, beneficerà di un design decisamente più muscoloso, forte di stilemi derivati dalle “sorelle” Passat e Arteon. L’ampiezza del frontale, ad esempio, verrà enfatizzata dalla fascia generata dalla fusione della calandra con i gruppi ottici a Led, dando vita a un look sconosciuto al precedente modello. Crescerà anche l’imponenza del retrotreno, pur adottando montanti più sottili che in passato.

Plancia hi-tech

Volkswagen Jetta, il debutto a Detroit

La nuova “Golf con la coda”, come viene gergalmente definita la Jetta in Italia, dove non ha mai sfondato commercialmente a causa di una configurazione di carrozzeria poco apprezzata nel nostro Paese, promette di portare in dote una vera e propria rivoluzione tecnologica rispetto alla serie precedente, la sesta, presentata nel lontano 2010. Potrà infatti avvalersi di un moderno sistema d’infotainment, corredato di un display touch da 9,2 pollici, e della strumentazione integralmente digitale. I due schermi, nel dettaglio, saranno uniti visivamente da una speciale finitura della plancia. Il “brutto anatroccolo” sta per diventare un cigno?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta