Tesla: pronta a licenziare ben 4.100 dipendenti

16 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6
    L’azienda di Elon Musk taglierà un decimo dei suoi dipendenti per arrivare finalmente a generare utile.

    Tesla, che alla fine del 2017 contava circa 37.500 dipendenti e che all’inizi del 2018 ha dato avvio a una campagna di assunzioni per la produzione della Model , arrivando a un totale di ben 46.000 lavoratori assunti, ha deciso di attuare una forte politica di pulizia delle cariche doppie all’interno dell’azienda, soprattutto a livello impiegatizio, che porterà purtroppo al licenziamento di circa il 9% dei suoi attuali dipendenti, stiamo parlando di ben 4.100 persone che dall’oggi al domani vedranno privarsi del proprio posto di lavoro.

    Tesla: pronta a licenziare ben 4.100 dipendenti

    Impiegati si, operai no

    Secondo l’azienda californiana, la decisione, difficile, sofferta ma importante ed essenziale, porterà la Tesla a produrre per la prima volta utile dopo ben 15 anni dalla sua fondazione, una redditività tanto desiderata in questi anni di continui bilanci in perdita. E’ vero, non è la prima volta che la Casa californiana attua un taglio della propria forza lavoro, ma questa decisione è sicuramente è il più ampio taglio mai varato fin’ora. Unica nota positiva, ma solo per alcuni, è che il taglio al personale riguarderà unicamente gli impiegati e tutte quelle figure ormai doppie all’interno dell’azienda mentre non riguarderà gli operai che anzi andranno molto probabilmente aumentati per soddisfare le richieste della nuova Model 3. La ripianificazione aziendale porterà non solo all’eliminazione delle cariche doppie o superflue ma anche alla riduzione della burocrazia interna, dei processi decisionali e dei tempi di decisione e intervento.

    Tesla: pronta a licenziare ben 4.100 dipendenti
    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta