Suzuki Celerio 1.0 Style, prime impressioni

12 marzo 2015
Andrea Brambilla
  • Salva
  • Condividi
  • 1/48
    Pratica, essenziale e particolarmente adatta in città. La nuova Suzuki Celerio è un’auto senza fronzoli che punta tutto su economia di esercizio e funzionalità...

    Suzuki celerio 1.0 style, prime impressioni

    Loading the player...

    Piccola, pratica ed economica, ecco come si presenta la nuova Suzuki Celerio. Bada alla sostanza la giapponesina che fa della razionalità uno dei suoi punti forti. Con un prezzo di attacco di soli 8.990 euro, la Celerio non passerà alla storia come un’auto dal design innovativo: ancora una volta linee e forme sobrie saranno il cavallo di battaglia di una vettura semplice senza eccessi. Lo stile degli esterni viene richiamato anche dall’abitacolo: gli interni sono razionali, i comandi sono pochi e semplici, mentre le plastiche, nettamente migliori rispetto quelle presenti sulla Alto, sono piuttosto dure al tatto ma chiaramente progettate per durare a lungo. La lunghezza totale di soli 3,60 metri non pregiudica l’abitabilità interna, vi è sufficiente spazio sia per i cinque passeggeri che per i relativi bagagli, grazie al generoso bagagliaio che registra una capacità variabile tra i 254 e i 726 litri.

     

    DUE MOTORI
    Due le motorizzazioni previste, a benzina, entrambe da 1.0 litri e tre cilindri: il primo denominato K10B, ha 68 Cv e 90 Nm di coppia massima a 3.500 giri, mentre il secondo e più sofisticato K10C, pur mantenendo la stessa cubatura, adotta un sistema di iniezione elettronica Dualjet, raggiungendo una coppia massima di 93 Nm a 3.500 giri ma soprattutto consumi inferiori: dai 4,3 l/100 km del K10B si passa infatti ai 3,6 del K10C con una riduzione del valore di emissione da 99 a 84 g/km. Omologati Euro6 i due piccoli tre cilindri Suzuki sono abbinati ad un cambio manuale a cinque marce, oltre questo è previsto un manuale robotizzato a cinque marce denominato AGS5.

     

    URBANA
    Al volante si apprezza sia la posizione di guida rialzata, ottima in città, che la generale sensazione di ordine e confort. Si percepisce che la Celerio è un’auto che trova il suo ambiente naturale tra vie urbane: l’assetto morbido e lo sterzo tutt’altro che sportivo sono ottimi alleati nel traffico. Il motore è sufficientemente silenzioso e brillante, tuttavia il tre cilindri con i suoi 68 Cv, grazie anche al peso della vettura ridotto di soli 805 kg, è in grado di assicurare buona spinta anche nei percorsi extra urbani dove dimostra consumi contenuti. Saranno tre gli allestimenti: “L” a 8.990 euro,” Easy” a 10.490 e “Style” a 11.490 euro; il motore K10C, la variante più evoluta, sarà disponibile esclusivamente in allestimento Style .

    Secondo le stime Suzuki sarà la “Easy” proposta a 8.990 euro in prezzo di lancio, rispetto i 10.500 euro di listino, la più gettonata: tra gli equipaggiamenti di serie troviamo: chiusura centralizzata con telecomando, il clima manuale, l’impianto Hi-fi con lettore CD+MP3 con USB e Bluetooth. Intelligenza giapponese al servizio dell’automobilista è questo lo spirito della Celerio, una vettura solida semplice e senza fronzoli pensata e costruita per essere usata e per non dare mai problemi. Una formula che oggi in tempo di crisi e difficoltà economiche potrebbe essere quella giusta.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Loading the player...
    Loading the player...
    Sposta