Subaru Viziv Performance STI Concept in bella mostra al Tokyo Auto Salon

13 January 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Subaru Viziv Performance STI Concept in bella mostra al Tokyo Auto Salon
Un teaser che non lascia spazio all'immaginazione e che con poche immagini sta facendo battere il cuore di molti appassionati.

Come già era accaduto nell'ottobre del 2017 quando la Casa delle Pleiadi presentò al Tokyo Motor Show la Viziv Performance Concept, chiara anticipazione dell'attuale Impreza a tre volumi, al prossimo Tokyo Auto Salon, in programma dal 12 al 14 gennaio, il Brand giapponese accenderà i riflettori sul concept Viziv Performance STI come possibile anticipazione della prossima generazione di Impreza WRX STI. Durante questa manifestazione, dedicata ai tuner e alle elaborazioni, il marchio della Fuji Heavy Industries riempirà i cuori di tutti gli appassionati che da tempo stanno attendendo notizie a riguardo della futura WRX STI, una vettura sportiva che ha fatto la storia dei rally e delle competizioni in generale.

Un design dalle chiare intenzioni

Basta guardare le immagini del teaser, emanate dalla Casa di Shibuya, per capire come questo concept non possa che rappresentare un modello sportivo. Gli ampi passaruota, le generose appendici aerodinamiche, l'avantreno aggressivo, l'alettone posteriore pronunciato, il cofano muscoloso, gli imponenti paraurti, le giganti prese d'aria, gli inediti cerchi in lega e i numerosi inserti e badge STI di colore rosso ben sottolineano l'approccio aggressivo scelto dal reparto STI e volto rimarcare il carattere duro e crudo della vettura.

Subaru Viziv Performance STI Concept in bella mostra al Tokyo Auto Salon

Si può ancora sognare

Purtroppo con il teaser nulla ci è stato rivelato di inerente agli interni o, meglio ancora, di relativo alle motorizzazioni e alla tipologia di trazione. Pensando alla filosofia del Marchio e alla sua storia ci viene subito da pensare che questa aggressiva "creatura" disporrà sotto pelle di un motore boxer sovralimentato collegato all'ormai ben nota trazione integrale giapponese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta