La prima strada elettrificata ha sede in Svezia

3 maggio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
La prima strada elettrificata ha sede in Svezia
Questa tecnologia permetterà alle auto a batteria di incrementare la propria autonomia viaggiando.

Pochi giorni fa in Svezia è stata inaugurata la prima strada elettrificata, una strada quindi in grado di ricaricare le batterie delle future auto elettriche predisposte per questa tecnologia. Il progetto iniziale prevede una strada di ben 2 chilometri, denominata eRoad Arlanda, che collega l’aeroporto di Stoccolma Arlanda alla sede logistica di PostNord, la società nazionale svedese che gestisce le poste.

Solo quando serve

La strada elettrificata è caratterizzata da un doppio binario della sezione di 50 metri, simile a quello adottato sul filobus, che tramite un braccio mobile, che fuoriesce dal fondo dell’auto e tocca il binario sulla strada, consentirà alle auto a zero emissioni di ricaricarsi durante il viaggio così da incrementare la propria autonomia totale. Naturalmente l'energia verrà inviata al binario solamente al passaggio dell'auto in modo da scongiurare il pericolo di scosse o folgorazioni camminandoci sopra.

La prima strada elettrificata ha sede in Svezia

Non di facile attuazione

Seppure il primo tratto di strada è stato inaugurato, le difficoltà alla diffusione di questo progetto non mancano anche in un paese come la Svezia che è tra i primi player nella riduzione della dipendenza dai carburanti fossili. Attualmente, infatti, solo un vecchio camion a gasolio della PostNord sarebbe in grado di percorrere la strada elettrificata. Secondariamente, l'elettrificazione di strade come questa costerebbe circa 1 milione di euro al chilometro. Infine, bisognerebbe spingere tutti i costruttori ad adeguarsi a questa tecnologia per la ricarica "in corsa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta