Torna la trazione integrale sulla Seat Leon Cupra (ma non per tutte)

6 dicembre 2016
Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/2
    La nuova versione della Leon Cupra porta una (quasi) novità importante, la trazione integrale che ritorna dopo essere stata utilizzata solamente per la prima generazione

    Torna la trazione integrale sulla seat leon cupra (ma non per tutte)

    Fra le trazioni anteriori, la Seat Leon Cupra è sempre stata fra le più veloci ma ora cambia sponda (su richiesta) e porta la coppia su tutte e quattro le ruote: la nuova variante cresce fino a 300 CV che possono essere associati al cambio a doppia frizione DSG ed alla trazione integrale, appunto. Benefici derivati direttamente dalla Ateca Cupra e portati su una delle compatte sportive più amate da chi cerca il brivido della guida sulle ruote davanti.

     

    Mancano i prezzi per la nuova leon cupra

    Le consegne sono previste a partire da febbraio ed entro la fine del 2016 sarà ordinabile anche in Italia a prezzi non ancora comunicati. Monta il motore benzina 2.0 TSI con 300 CV e 380 Nm fra i 1.800 ed i 5.500 giri mentre prima si fermava a 350 Nm. Ma attenzione: la trazione integrale 4Drive sarà disponibile su richiesta solamente sulla versione familiare ST ed in abbinamento al cambio automatico DSG.

     

    Ritorno alla trazione integrale

    Insomma, si torna alle origini quando la prima Leon Cupra era 4X4 ma con la moderna tecnologia 4Drive. A questa si associano di serie i sistemi DCC (adaptive chassis control), sterzo progressivo, differenziale autobloccante elettrico. Le capacità dinamiche possono essere gestite tramite il selettore Cupra Drive Profile con 5 modalità (Comfort, Sport, Eco, Individual e Cupra).

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta