Renault Trezor, l’auto elettrica che diventa sportiva

29 settembre 2016
Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/34
    Al Salone di Parigi, la Casa francese presenta un’innovativa coupé ad emissioni zero. Tecnologie derivate dalla Formula E, 350 CV di potenza ma ancora non è stata dichiarata l’autonomia

    Renault trezor, l’auto elettrica che diventa sportiva

    Renault TreZor è la visione che la Casa francese ha sull’auto elettrica, capace di diventare anche sportiva. Presenta questa concept al Salone di Parigi, sulla scia stilistica avviata dalla Clio nel 2012. Curiosa la scelta di creare al posto delle portiere laterali un unico battente superiore che si apre “come un cofanetto per gioielli” dice Renault; nonostante questa scelta, Trezor è alta appena 1.080 mm, aiutando la penetrazione aerodinamica che diventa determinante nell’autonomia delle auto elettriche.

     

    Il motore della Renault Trezor deriva direttamente da quello utilizzato nel Mondiale FIA di Formula E, può contare su 350 CV di potenza e 380 Nm di coppia che le consentono di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi. Due le batterie, ognuna con un proprio sistema di raffreddamento, e sistema di recupero dell’energia in frenata, anche questo derivato dalla Formula E. L’autonomia della Renautl Trezor non è ancora stata dichiarata. 

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta