SOCIAL

CERCA

Il secondo numero del 2017 propone sin dalla copertina una prova scoppiettante

NIssan battezza il primo ufficio mobile elettrico

Realizzato da Nissan sulla base del van e-NV 200, il primo ufficio mobile è una proposta innovativa per ripensare il rapporto tra casa e luogo di lavoro.

NIssan battezza il primo ufficio mobile elettrico

Redazione Automobilismo

In un mondo moderno e nella smart city di domani dove i clienti sono sempre più urbani, digitali e propensi alla condivisione e dove le tecnologie sono sempre più veloci, immersive ed accessibili per offrire soluzioni che consentano di ripensare il rapporto tra luogo di lavoro e abitazione, Nissan interpreta tutte queste esigenze sviluppando il primo ufficio mobile al mondo 100% elettrico sulla base del veicolo commerciale e-NV200. Un ufficio che coniuga innovazione e design in favore di un’ottimizzazione dello spazio e del tempo con nuove forme di impiego professionale della mobilità. Il progetto è stato inserito all’interno della mostra “The Japanese House” in esposizione al MAXXI di Roma (successivamente anche al Barbican di Londra e al Momat di Tokyo) che vede lo spazio muoversi con l’individuo in una prospettiva sempre più legata al lavoro in movimento. In questo modo, lavoro, movimento e sostenibilità si integrano all’insegna del claim “il mio luogo cammina con me”. Alla luce dei ridotti costi di esercizio dei veicoli elettrici (appena 4 Euro/100 km), il primo ufficio mobile elettrico rappresenta una postazione di lavoro economica che consente di accedere gratuitamente in centro città e nelle zone a traffico limitato, avvalendosi inoltre a costo zero dei parcheggi con strisce blu. Come ricordato dall’A.D. di Nissan Italia, Bruno Mattucci, il primo mobile office sharing si chiama e-NV200 WORKSPACe, è stato ideato dall’architetto britannico William Hardie ed è dotato di tutto il necessario a svolgere il proprio lavoro, in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Non mancano dunque postazione computer con scrivania, mouse e tastiera wireless, ricarica per smartphone con sistema audio a connessione bluetooth, poltrone da ufficio con varie configurazioni, una zona bar attrezzata con macchina da caffè espresso, una bici pieghevole, frigo bar e luci a Led. Ma può anche racchiudere altri sviluppi come la guida autonoma che permetterà di prenotare l’ufficio mobile nel luogo prescelto e utilizzarlo per il tempo necessario come accade per l’hot-desking e per altri servizi di work-sharing.

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia