Lo scrigno del bolide? È rivestito in metallo

16 giugno 2017
Lo scrigno del bolide? È rivestito in metallo
Hörmann è sinonimo di qualità e personalizzazione. Come per l’avveniristica casa che custodisce la spider dell’indimenticato Aquilino Branca. Il portone diventa un elemento di design.

Rivestimento in lamine metalliche

Ciascuno di noi conserva oggetti appartenuti ai propri cari, che ne mantengono vivo il ricordo. Per la proprietaria di questa abitazione, uno degli oggetti in questione è il prototipo di un’autovettura da corsa realizzata dal padre Aquilino Branca, pilota e costruttore noto fra gli Anni ‘50 e ‘80. La scuderia aveva sede in provincia di Milano, dove è stato recentemente costruito questo edificio, forte di una classica struttura a telaio in legno e di un rivestimento in lamine metalliche di colore scuro, ma con un’immagine decisamente contemporanea. Una linea nella quale s’inserisce perfettamente il portone sezionale Hörmann ALR F42.

Lo scrigno del bolide? È rivestito in metallo

Un telaio, mille soluzioni

Il principale vincolo progettuale era costituito dalla volontà della committente di disporre di tutti gli spazi domestici più importanti al piano terreno, incluso il garage che accoglie uno dei prototipi realizzati dalla Squadra Corse Branca; una splendida spider biposto dalla livrea verde e gialla. In corrispondenza del box, la “pelle” metallica avvolge interamente la facciata, ponendo il problema d’individuare dei dispositivi di chiusura di dimensioni adeguate e predisposti per essere rivestiti. Hörmann è stata la soluzione ideale. Il telaio del portone sezionale è infatti arrivato in cantiere già verniciato dello stesso colore delle lamiere e provvisto di pannelli termoisolanti; sul telaio sono state agganciate le guide che reggono le piegature dell'aggraffatura. Le lamiere sono state quindi tagliate su misura, avendo cura di allineare la piega centrale con l'incavo della guida sovrastante il portone. Tutti i dettagli relativi al rivestimento sono stati concordati con l’agente Hörmann che ha fornito un servizio “su misura” sotto ogni aspetto.

Lo scrigno del bolide? È rivestito in metallo

Struttura in alluminio o acciaio

Lo scrigno del bolide? È rivestito in metallo

Il garage annesso all'abitazione, ospitante il prototipo dell’auto da corsa, è equipaggiato con un portone sezionale Hörmann ALR F42, installato in applicazione L (architrave ridotto con tecnologia delle molle a torsione) e dotato della motorizzazione Supramatic H (con velocità di 22 mm/s). Si tratta di un portone di tipo industriale composto da pannelli in profili tubolari estrusi di alluminio anodizzato (nella versione Thermo anche a taglio termico) spessi 42 mm, tutti dotati di protezione salvadita; nel pannello inferiore è presente il riempimento in poliuretano con rivestimento in lamiera di alluminio goffrato sul lato interno. Un modello particolarmente versatile, concepito per favorire la personalizzazione. Il garage indipendente dall’abitazione, utilizzato come box per l’auto di uso quotidiano, dispone invece di un portone basculante Hörmann Berry N80, rifinito con il motivo 905 e dotato della motorizzazione SupraMatic E. Concepita per il riempimento personalizzato, la struttura in telaio d'acciaio del motivo 905 costituisce la solida base tecnica sulla quale allestire il rivestimento più adatto alle diverse necessità, integrando armonicamente il portone con il resto della composizione. Per ogni esigenza, Hörmann “veste” come un abito di alta sartoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta