SOCIAL

CERCA

Protagonista assoluta della copertina del numero di Agosto è la nuova Porsche 718 Boxster equipaggiata con un potente quattro cilindri boxer turbo da 300 cavalli, capace di stabilire ulteriori record sul fronte delle prestazioni e...
E' in edicola il nostro nuovo numero!

Porsche, il quattro cilindri turbo arriva anche sulla Macan

Arriva il modello entry level con motore turbo a quattro cilindri per la Porsche Macan : eroga 252 cv tra 5.000 e 6.800 giri/min ed è abbinato al cambio a doppia frizione PDK. Il prezzo in Italia parte da ...

Porsche amplia la famiglia dei SUV compatti con il nuovo modello base della Macan. Il motore turbo a quattro cilindri è realizzato specificamente per questo modello ed eroga 252 cv tra 5.000 e 6.800 giri/min e 370 Nm di coppia disponibili fra 1.600 e 4.500 giri/min. La trasmissione è affidata, come su tutte le Macan, al cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK);  accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi, mentre con il pacchetto Sport Chrono, opzionale, il tempo si riduce a 6,5 secondi. La velocità massima è di 229 km/h.

In termini di consumi,  in base alla tipologia di pneumatici montati, il motore turbo a quattro cilindri consuma fra 7,4 l/100 km e 7,2 l/100 km nel ciclo combinato del NEDC.  Il nuovo 4 cilindri turbo è piuttosto sofisticato : pressione di alimentazione fino a due bar, intercooler, iniezione diretta,  VarioCam Plus che regola costantemente gli alberi a camme di aspirazione e scarico e comanda l’alzata delle valvole di scarico. La trazione integrale attiva Porsche Traction Management (PTM) è di serie mentre optional, è possibile scegliere le sospensioni pneumatiche con regolazione attiva dell'assetto, incluso il sistema di regolazione attiva degli ammortizzatori PASM. Il peso a vuoto è di 1.770 kg.

Esteticamente e nell'equipaggiamento, il nuovo modello base si distingue solo nei dettagli  dalle altre versioni. I tratti distintivi dell'esterno sono le cornici dei cristalli laterali in colore nero opaco, le pinze dei freni in colore nero, che s’intravedono dietro i cerchi da 18 pollici, e l’impianto di scarico con due terminali singoli in acciaio legato spazzolato. L’equipaggiamento di serie si basa rigorosamente su quello dei modelli S. Anche la Macan dispone, ad esempio, di sedili comfort con regolazione elettrica a otto vie lato guidatore, fascia centrale dei sedili in Alcantara, Porsche Communication Management (PCM) di ultima generazione, assistente al mantenimento di corsia e portellone posteriore elettrico.

La Macan può essere ordinata da subito ed è offerta in Italia a 58.667 Euro, inclusa IVA ed equipaggiamento specifico. L'arrivo sul mercato è previsto a Giugno 2016.

NOVITA' CAYENNE
Sulla  Cayenne arriva un nuovo sistema infotainment. Fulcro del nuovo Porsche Communication Management (PCM), disponibile prossimamente di serie in tutti i modelli Cayenne, è lo schermo touchscreen da sette pollici ad alta risoluzione: la moderna interfaccia utente consente una gestione intuitiva dei comandi simile a quella degli smartphone. Se il sensore di prossimità rileva l'avvicinamento della mano allo schermo, visualizza i principali contenuti di menu che il guidatore può gestire tramite tocchi delle dita in più punti.

Interfacce Bluetooth, USB e schede SD consentono l’integrazione di smartphone e supporti di memoria. Nuova è anche la possibilità di collegare l’iPhone con il PCM per l’utilizzo di Apple CarPlay. La Cayenne dispone, di serie, del nuovo modulo di navigazione con rappresentazione ad alta risoluzione delle mappe, disponibile per la prima volta, a seconda della zona, anche in 3D. Inoltre, la gestione del percorso si avvia comodamente tramite comando vocale. Il modulo Connect Plus, opzionale, migliora nettamente la gestione dinamica del percorso utilizzando le informazioni sul traffico in tempo reale. Per una visualizzazione dettagliata e precisa di strade e località è possibile sfruttare i servizi online Google Street View® e Google Earth®.

Inoltre, l’impiego del PCM come hotspot WLAN e l’integrazione sempre più ampia degli smartphone non lascia alcun desiderio insoddisfatto in termini di connessione. Un'altra novità è l'app Porsche Connect che consente, fra l’altro, di trasferire le destinazioni di navigazione direttamente dallo smartphone al PCM, per avviare la gestione di un percorso. Inoltre, il modulo Connect Plus include il già famoso Porsche Car Connect. Con questa app è possibile gestire in remoto tramite smartphone determinate funzioni della vettura e richiamare alcuni dati come, ad esempio, il livello del serbatoio. 

Tutto su:

  • macan
  • porsche
  • Commenta con
    Commenta con
    AGGIORNA COMMENTI

    Commenta la notizia