Porsche Cayenne 2018: in rete le immagini

27 agosto 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Porsche Cayenne 2018: in rete le immagini
“Bruciata” la presentazione della nuova generazione della Suv tedesca. Basata su di un’inedita piattaforma, cambia al retrotreno e in abitacolo, ispirandosi alla Panamera.

Protagonista a Francoforte

Porsche Cayenne 2018: in rete le immagini

Si tratta di un errore, di una “falla” deliberata oppure di un abile scoop giornalistico? Al momento non è dato sapere. Ciò che è certo è che le immagini della nuova generazione della Porsche Cayenne sono finite in rete. L’unveiling della vettura, previsto per il 29 agosto in attesa della presentazione al grande pubblico in occasione del Salone di Francoforte, è stato “bruciato”, rivelando le linee di una delle best seller della Casa tedesca.

Interventi di dettaglio

Nessuna rivoluzione. Anzi, una piccola evoluzione nel segno della continuità. Tanto che il frontale può essere facilmente confuso con quello della Cayenne attuale. Nel dettaglio, sono stati ridisegnati i gruppi ottici, il cofano e il paraurti, ma le differenze appaiono minimali e legate alle prese d’aria inferiori più ampie che in passato, alle nervature ravvicinate e alle luci a Led collocate in posizione rialzata. Più rilevanti gli interventi al retrotreno, dove l’influsso della Panamera è evidente. La forma delle luci, ad esempio, evoca la berlina di Zuffenhausen, i passaruota sono più muscolosi e i montanti C più ampi e inclinati, laddove il lunotto ha un andamento meno trapezoidale. Nella vista laterale spicca la riduzione degli sbalzi.

Comandi a sfioramento

Prestazioni e motorizzazioni sono ancora top secret. Le uniche certezze riguardano la disponibilità, confermata, di una versione ibrida plug-in e l’adozione di una nuova piattaforma. Più precisamente il pianale Mlb Evo del Gruppo Volkswagen. Verranno inoltre rinnovati i motori V6 e V8 in gamma, mentre in abitacolo, in pieno stile Panamera, saranno protagonisti i comandi a sfioramento, destinati a sostituire la stragrande maggioranza dei tasti e delle levette tradizionali. Una piccola rivoluzione cui si accompagna il debutto di un display del sistema multimediale di dimensioni nettamente superiori al passato, tanto da spingere a collocare inferiormente, anziché ai lati dello schermo, le bocchette di ventilazione. Non cambiano, invece, la disposizione del contagiri al centro della strumentazione e il cronometro analogico al vertice della plancia; indice della presenza del pacchetto opzionale Sport Chrono. La nuova Cayenne? Fuori Suv, dentro Panamera.

Porsche Cayenne 2018: in rete le immagini
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta