Porsche 911 GT3 RS: al Nürburgring è di nuovo record

22 April 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Porsche 911 GT3 RS: al Nürburgring è di nuovo record
Meno di 7 minuti è il tempo fatto registrare dalla nuova Porsche 911 GT3 RS sull'anello nord del Ring.

I 20,6 km dell'anello nord del Nürburgring - Nordschleife sono da sempre un benchmark per molte Case automobilistiche, il terreno ideale nel quale far esprimere al massimo i propri modelli sportivi e sul quale darsi battaglia a caccia del miglior tempo sul giro. Una di queste Case, che tanto crede nel significato del cronometro su questo circuito, è sicuramente Porsche che per l'ennesima volta ha portato uno dei suoi nuovi modelli per dimostrarne l'evoluzione rispetto alla generazione precedente.

Un risultato senza precedenti

Stiamo parlando della nuova Porsche 911 GT3 RS che, in data 16 aprile 2018, in una giornata dal clima quanto mai perfetto, ha scritto un ulteriore capitolo della sua già gloriosa storia abbattendo di ben 24 secondi il crono della GT3 RS precedente. Guidata dai piloti Kévin Estre e Lars Kern, la "sederona" aspirata di Zuffenhausen ha fatto registrare lo strabiliante primato di 6:56.4, scendendo sotto il muro psicologico dei 7 minuti. Un record arrivato dopo solo quattro giri, tutti sotto il muro dei sette minuti, dove i due piloti ufficiali Porsche si sono fronteggiati a caccia della pole definitiva.

Porsche 911 GT3 RS: al Nürburgring è di nuovo record

Come mamma l'ha fatta

La vettura era in tutto e per tutto la versione stradale della nuova 911 GT3 RS, dotata quindi del 4.0 litri flat six aspirato capace di erogare ben 520 CV. Unica particolarità le gomme perché a tenere incollata a terra la coupé sportiva di Zuffenhausen ci hanno pensato i Michelin Pilot Sport Cup 2 R da 265/35ZR20 all’anteriore e da 325/30ZR21 al posteriore, una gomma stradale, omologata ma non ancora prevista come primo equipaggiamento.

Porsche 911 GT3 RS: al Nürburgring è di nuovo record

Non c'è due senza tre

Con questo ulteriore strabiliante risultato Porsche detiene ben 3 modelli in grado di scendere sotto i fantomatici 7 minuti nei 20,6 km dell'Inferno Verde: stiamo parlando della 911 GT2 RS che con il tempo di 6:47 è anche la più veloce sul questo circuito, della 911 GT3 RS che con il tempo di 6:56 si piazza al quinto posto e della 918 Spyder che con il tempo di 6:57 si classifica sesta in graduatoria. Un ulteriore indicatore di come la nuova GT3 RS abbia compiuto un gigantesco passo in avanti, arrivando addirittura a battere la 918 Spyder forte di un powertrain ibrido da 767 CV e della trazione integrale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta