Porsche 911 GT2 RS: forza bruta

1 luglio 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Porsche 911 GT2 RS: forza bruta
Grazie a 700 Cv, a uno 0-100 km/h in 2,8” e una velocità massima di 340 km/h, è la 911 di serie più potente e veloce di sempre. Trazione rigorosamente posteriore, cambio Pdk e retrotreno sterzante.

Turbine maggiorate e scarico in titanio

Inutile rovistare nei meandri della memoria o spulciare le monografie: una Porsche 911 così veloce e potente non si era mai vista. La nuova GT2 RS è rabbia allo stato puro. Protagonista assoluto è il 6 cilindri boxer 3.8 a iniezione diretta della benzina, sovralimentato mediante due turbocompressori a geometria variabile. Un’unità che sprigiona 700 Cv e 750 Nm di coppia. Valori da capogiro, considerando che nella configurazione dedicata alla Turbo S non va oltre 580 Cv. Un risultato ottenuto grazie all’adozione di una coppia di turbine maggiorate, di un impianto di scarico completo in titanio e alla nebulizzazione d’acqua sugli intercooler, così da favorire il raffreddamento.

1.470 kg e il pacchetto Weissach

No, l’opzione manuale non è prevista. L’unica trasmissione disponibile è a doppia frizione Pdk a 7 rapporti, mentre la trazione, da tradizione per la famiglia GT2, è posteriore. La nuova creatura di Zuffenhausen scatta così da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 340 km/h, complice il peso contenuto in 1.470 kg. Per un confronto, la Turbo S – forte della trazione integrale – si attesta rispettivamente a 2,9 secondi, 330 km/h e 1.600 kg. L’obiettivo della leggerezza è perseguito grazie al citato scarico in titanio, al cofano anteriore in carbonio, al tetto in magnesio e al massiccio ricorso ai compositi. Obiettivo che trova massima realizzazione optando per il pacchetto Weissach – divenuto celebre grazie alla 918 Spyder – foriero di un dimagrimento di 30 kg e forte delle ruote in magnesio (anteriori da 20” e posteriori da 21” calzanti pneumatici 265/35 e 325/30), dei componenti aerodinamici in fibra di carbonio (tetto incluso), dei mozzi in ceramica, della bulloneria in titanio e della rimozione parziale dei rivestimenti fonoassorbenti.

Porsche 911 GT2 RS: forza bruta

In Italia a 293.700 euro

La massa contenuta in 1.470 kg porta in dote uno straordinario rapporto peso/potenza di 2,1 kg/Cv. Analogamente alla Turbo S e alla GT3 RS, la nuova GT2 RS si affida al retrotreno sterzante. Completano il pacchetto tecnico i freni carboceramici, mentre l’elettronica si avvale della taratura Sport, più permissiva rispetto allo standard, e l’aerodinamica prende spunto dalla GT3 RS, come confermato dalle feritoie in corrispondenza dei passaruota anteriori. Il prezzo della nuova GT2 RS è di 293.700 euro, incluso lo speciale orologio by Porsche Design. Se potete permettervela, affrettatevi. La produzione è già tutta prenotata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta