Pagani Zonda Riviera, l’età non conta

2 agosto 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Pagani Zonda Riviera, l’età non conta
Nuova giovinezza per la Pagani Zonda F, base tecnica di un’esclusiva one-off dedicata alla Costa Azzurra. Al kit aerodinamico dedicato si affianca un upgrade del V12 7.3 Amg.

Omaggio alla Costa Azzurra

Pagani Zonda Riviera, l’età non conta

Inossidabile. Sebbene l’erede Huayra sia in produzione dal 2011, la Pagani Zonda F non accenna ad abdicare. Del resto, chi nasce Regina non può tornare a essere una semplice popolana. Ecco infatti la supercar modenese tornare alla ribalta grazie a una nuova, ennesima, versione speciale, denominata Riviera in omaggio alla Costa Azzurra.

Presa d’aria al tetto

La one-off italiana utilizza come base una Zonda F Clubsport e può pertanto contare su di un V12 Amg di 7.291 cc in grado di erogare, in veste originale, 650 Cv e 780 Nm di coppia a fronte di un peso contenuto in 1.230 kg, cui conseguono uno scatto – complice il cambio manuale a 6 marce – da 0 a 100 km/h in 3,6” e oltre 345 km/h di velocità massima. Telaio e carrozzeria interamente in fibra di carbonio, freni carboceramici, scarico in titanio, cerchi in magnesio e sospensioni Öhlins completano la dotazione tecnica di una vettura che, ancora oggi, è un capolavoro di tecnica e design. Una linea immortale, resa ancor più attraente dalla “cura” Riviera che porta in dote un’inedita verniciatura bianca con bande blu – in pieno stile Costa Azzurra – i fari a Led e un kit aerodinamico rigorosamente in carbonio che include la presa d’aria al tetto di derivazione Zonda R.

760 Cv per il V12 Amg?

Pagani Zonda Riviera, l’età non conta

Proprio la presa d’aria al tetto lascerebbe intendere come il V12 Amg sia stato oggetto di alcuni affinamenti meccanici, così da raggiungere la straordinaria potenza di 760 Cv. Perché passano gli anni, ma la Zonda non invecchia mai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta