SOCIAL

CERCA

In copertina, la prima Suv di Seat che mostra un chiaro family feeling e nasconde la ben nota tecnologia tedesca del Gruppo Volkswagen. Ma non finisce qui
In edicola Automobilismo di ottobre

Nuova Volkswagen Tiguan 2016 il listino prezzi parte da 27.550 euro

La gamma italiana proporrà i due motori benzina 1.4 TSI 125 CV e 1.4 TSI 150 CV ACT con trazione anteriore (il 150 CV esclusivamente con il cambio DSG), mentre per i td si potrà scegliere tra il 2.0 TDI 150 CV con trazione anteriore, 4Motion e 4Motion con cambio DSG, e il 2.0 TDI 190 CV con la combinazione di 4Motion e DSG...(listino pdf)

A tre mesi da lancio commerciale, fissato per maggio, sono stati definiti la gamma italiana e il listino prezzi della Nuova Tiguan. È così iniziata la fase di prevendita della seconda generazione della SUV Volkswagen. Prima SUV del Gruppo Volkswagen sviluppata sulla base del pianale MQB, la Nuova Tiguan sfrutta tutti i vantaggi che ne derivano, primo fra tutti la lunghezza ancora sotto i 4,5 metri a fronte di un significativo aumento dell’abitabilità, e quindi del comfort, oltre che della capacità di carico.

Per l’intera offerta italiana sono di serie rilevatore di stanchezza Fatigue Detection, sistema di frenata anticollisione multipla e Front Assist con frenata di emergenza City, riconoscimento pedoni e cofano attivo. Completa la ricca lista il Lane Assist che mantiene la vettura in carreggiata, avvisa il conducente qualora stia uscendo involontariamente dalla corsia di marcia e, se necessario, attiva un’adeguata correzione sullo sterzo in assenza di reazioni del guidatore.

Tra le dotazioni che riguardano la connettività troviamo i sistemi di radio navigazione MIB II con display touchscreen da 8”, di serie su tutta la gamma, che offrono una avanzata tecnologia di integrazione con i dispositivi mobili: l’App-Connect. Essa permette l’integrazione dei dispositivi Apple e Android che possono essere così gestiti direttamente dallo schermo del sistema di infotainment. Inoltre, grazie a Apple CarPlay e Google Android Auto, i Clienti possono ascoltare musica in streaming, utilizzare Google Maps o Apple Mappe come sistema di navigazione, o ancora interagire con i social network attraverso gli assistenti “Siri” o “Google Now”, quindi senza mai distrarsi dalla guida.

Optando invece per uno dei sistemi di navigazione disponibili, incluso nel costo ci sono 3 anni di abbonamento ai servizi Guide&Inform Basic o Plus. Questa ulteriore funzione permette, per esempio, di ricevere informazioni sul traffico in tempo reale, cercare un parcheggio libero, valutare i prezzi praticati dai distributori di carburante della zona, inserire da remoto sul sistema di navigazione destinazioni e punti d’interesse, vedere sul display immagini panoramiche di Google Street View o richiamare la visualizzazione delle mappe di Google Earth.Un ulteriore livello di connettività sarà disponibile poco dopo il lancio commerciale, sempre in abbinamento ai navigatori Discover Media o Discover Pro. Scegliendo il “Car-Net Security&Service” si avranno a disposizione nuove funzionalità legate alla sicurezza gestibili attraverso tre nuovi pulsanti specifici.

 

Nella pagina seguente motori e prezzi, qui le nostre prime impressioni... 

 

 

 

 

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia