Nuova Porsche 911 (992): sposa l'ibridizzazione

28 February 2018
Nuova Porsche 911 (992): sposa l'ibridizzazione
La nuova sportiva di Stoccarda apre al mondo delle ibride ma tiene ancora lontana la trazione totalmente elettrica e la guida autonoma.

Per ora niente full electric

August Achleitner, papà della futura Porsche 992, ha ufficializzato una notizia per niente trascurabile. La nuova "tutta dietro" di Stoccarda, se da un lato non abbraccerà per ora l'idea di una versione totalmente elettrica, dall'altro aprirà la strada all'ibridizzazione, una variante ibrida plug-in che grazie a inediti powertrain elettrificati a zero emissioni punterà a migliorare le prestazioni e i consumi della propria "sederona". Naturalmente questa scelta non andrà a snaturare la ben nota indole e anima della Porsche 911 che rimarrà fedele al 6 cilindri boxer a sbalzo posteriore e a un comparto telaistico e sospensionistico capace di regalare non poche emozioni.

Mai senza volante

Stesso discorso è stato fatto per l'avvento degli innovativi sistemi di sicurezza e assistenza alla guida. La nuova 911 (992) adotterà tutti gli ultimi ritrovati tecnologici in materia di sicurezza e assistenza ma questi stessi sistemi non dovranno stravolgere la dinamica di guida e le emozioni trasmesse dalla sportiva di Stoccarda e dovranno poter essere totalmente disattivati dal guidatore in ogni momento. Verranno, infatti, sicuramente introdotti il cruise control adattivo e il mantenimento della carreggiata ma si lascerà tentare dalla guida autonoma solamente in un futuro non poi così prossimo.

Nuova Porsche 911 (992): sposa l'ibridizzazione
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta