IMPRESSIONI: Nuova Mercedes Classe E Station, un carico di piacere

14 settembre 2016
Corrado Canali
  • Salva
  • Condividi
  • 1/92
    Molto accogliente e spaziosa, la nuova generazione della station Mercedes convince, nonostante la mole, anche per il comportamento dinamico, che premia il confort senza penalizzare l'agilità. Molto silenzioso il td da 194 Cv...( 80 foto/10 video)

    Impressioni: nuova mercedes classe e station, un carico di piacere

    Per la sesta generazione della “familiare” alla Mercedes hanno sfruttato il medesimo progetto della berlina, svelata nei mesi scorsi. L’obiettivo era riproporre i contenuti che ne hanno decretato il successo a 50 anni dall’arrivo della prima station wagon della Stella.

    Punto di partenza la versatilità: il bagagliaio offre una capacità variabile da 670 a 1.820 litri e nei prossimi mesi sarà offerta la possibilità d'installare una terza fila di sedili ripiegabili. Lo schienale del divano può essere regolato per offrire uno spazio extra ed è dotato di sblocco elettrico, con la suddivisione di serie 40:20:40 per offrire la massima praticità. Il portellone è ad azionamento elettrico di serie oltre che di apertura regolabile e in opzione sarà proposto con apertura automatica col movimento del piede sotto al paraurti.

    La portata massima raggiunge i 745 kg, mentre il traino sui modelli più potenti tocca quota 2.100 kg, grazie al nuovo gancio dotato di supporti aggiuntivi per gli accessori dedicati ai ciclisti: per questo motivo è di serie anche il sistema autolivellante posteriore, mentre sono optional le sospensioni pneumatiche Air Body Control.

    CLASSICO
    Lo stile è molto classico, senza gli eccessi forse dei modelli più compatt
    i, come del resto la berlina, ma con dimensioni importanti, è lunga 4,93 metri, versatile e soprattutto all’avanguardia per la tecnologia di bordo. La gamma di motori, come sempre è ampia, ma per il lancio in ottobre, la scelta delle motorizzazioni prevede un solo diesel, il due litri 4 cilindri da 194 Cv, ma per i td sono in arrivo sia un nuovo 2.0  da 150 Cv sia un 3.0 V6 da 258 Cv più due benzina entrambi due litri 4 cilindri da 184 o 211 Cv a cui si aggiungeranno il V6 tre litri da 333 Cv per la versione a trazione integrale 4Matic.

    Il td 2.0 da 150 Cv, in particolare, oltre a essere il propulsore di ingresso alla gamma, è destinato principalmente ai clienti professionali e alle flotte, ai quali si propone con prezzi di listino particolarmente competitivi: indicativamente a partire da 47.500 euro.

    INTERNI
    Ai quattro cilindri diesel va la palma dei modelli efficienti:
    indipendentemente dalla potenza della vettura, la media dichiarata è di 4,2 l/100 km con emissioni di CO2 pari a 109 g/km. Tutte le versioni saranno inizialmente disponibili solo col cambio automatico 9G-Tronic a 9 marce.

    Le dotazioni e gli accessori riprendono quanto già presentato sulla nuova Classe E berlina e dunque sempre cinque livelli di allestimento. All’interno oltre alla plancia col doppio schermo da 12,3 pollici opzionale, già apprezzata sulla berlina, è importante ricordare l'introduzione del sistema d'infotainment aggiornato con Concierge Service, per informarsi sugli hotel più vicini o i ristoranti in zona, ma anche per prenotare un teatro.

    C’è poi la possibilità di estendere il sistema d'intrattenimento anche alla parte posteriore con tablet iPad oltre al pacchetto Intelligent Drive che include i più avanzati sistemi di assistenza alla guida, tra cui il Drive Pilot per una vera e propria guida semi-autonoma fino ad una velocità di 210 km/h.

    SICURA
    Tornando ai motori, il td 2,0 litri da 194 Cv, oggetto della nostra prima presa di contatto e proposto anche in versione Business p
    er la clientela professionale, non manca di regalare soddisfazioni. Silenzioso e reattivo il motore diesel dispone di una “cavalleria” in grado di garantire buone riprese anche dai regimi più bassi e di offrire un confort acustico a bordo da auto “best in class”.

    Si tratta di un motore che, oltre a garantire una risposta sempre corposa e consistente, assicura una spinta al tempo stesso possente e progressiva.

    E al tal proposito, l’abbinamento con il nuovo cambio automatico a 9 rapporti risulta altrettanto soddisfacente, dal momento che la trasmissione garantisce riprese vigorose con passaggi marcia rapidi. Tutto ciò validamente assecondato da un assetto che garantisce un’apprezzabile precisione nei cambi di direzione, risposte gradevoli anche sul misto e appoggi tranquillizzanti sul veloce.

    ANCHE AMG
    E’ proprio vero che alla Mercedes non dimenticano mai la loro nuova vocazione sportiva che i tanti successi ottenuti in F.1 confermano. E’ così che anche la E station wagon non poteva che disporre di una variante AMG, la E 43 4Matic SW equipaggiata col V6 biturbo da 3000 che scarica a terra 401 Cv e consente prestazioni da supercar: uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi per 250 km/h limitata elettronicamente di velocità di punta.

    Il tutto grazie ad un assetto sportivo e la trazione integrale 4Matic. Basta, dunque, con l’idea che una station wagon sia fatta solo per caricare bagagli, cani e passeggini, le moderne familiari sono sempre più alla moda e soprattutto sportive come le AMG di Mercedes.

    Esteticamente la nuova station wagon Mercedes AMG si riconosce per il look sportivo dei dettagli cromati come lo splitter anteriore e alette trasversali, dalla mascherina del radiatore Matrix con inserti cromati e rifiniture in nero lucido, dai cerchi in lega AMG da 19 pollici a 5 doppie razze in nero lucidato a specchio, dai due terminali di scarico cromati e dallo spoilerino posteriore in colore vettura.

    Negli interni il colore predominante è il nero, mixato con finiture rosse a contrasto, come le cuciture del volante e dei sedili, che ne sottolineano il carattere sportivo. Immancabili nell’ampio programma di personalizzazione a disposizione e nei tanti optional a richiesta anche quelli che sono destinati alle versioni AMG: i sedili Performance AMG in pelle Nappa e altri dettagli in carbonio sia per gli interni che per la carrozzeria, fino ai cerchi da 20 pollici. 


    Eccola nei primi video:

     


     














     



     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta