Nissan Rda, mai più bambini dimenticati in auto

7 agosto 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Nissan Rda, mai più bambini dimenticati in auto
La Casa nipponica ha introdotto sul mercato americano un sistema di sicurezza tanto semplice quanto efficace per evitare di dimenticare i bambini a bordo. Si basa sull’apertura delle portiere.

Al debutto con la Suv Pathfinder

Nissan Rda, mai più bambini dimenticati in auto

Mai più bambini dimenticati in auto. Negli Stati Uniti, dove il problema è particolarmente sentito, la Nissan ha introdotto a bordo della versione aggiornata della Suv Pathfinder un rimedio tanto semplice quanto efficace. Il sistema Rear Door Alert (Rda) funziona in modo assolutamente intuitivo: al momento dell’arrivo a destinazione monitora se il guidatore non riapre le porte posteriori.

Allerta visiva e sonora

Esci al mattino, apri le portiere della vettura, collochi il bimbo sul seggiolino agganciato al divanetto e parti. Poi pensi al lavoro, agli impegni della settimana e parcheggi tranquillo. Esci di corsa della vettura perché se in ritardo e… il clacson, gestito dal sistema Rda, inizia a suonare. Ti volti e tuo figlio è ancora in auto. Hai avuto un blackout. Ti sei dimenticato di lasciarlo all’asilo. Per fortuna, il dispositivo di sicurezza Nissan ha segnalato, anche mediante un avviso sul display del cruscotto, la mancata riapertura delle porte posteriori.

Presto anche per altri modelli

Nissan Rda, mai più bambini dimenticati in auto

La tecnologia Rda è ampiamente configurabile, così da non provocare l’attivazione delle segnalazioni qualora si lasci in auto un borsone o un oggetto di medie dimensioni. L’idea, nata dall’iniziativa di due ingegneri della Casa nipponica, entrambi con figli piccoli, è stata approvata dal centro tecnico americano della Nissan. II sistema di sicurezza ha debuttato, quale dotazione di serie, a bordo della nuova Pathfinder, ma verrà presto esteso anche ad alti modelli del costruttore giapponese. Good job Nissan!

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta