Nio ES8, l’elettrica che cambia le batterie

23 December 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Nio ES8, l’elettrica che cambia le batterie
La Suv elettrica cinese a 7 posti sfida la Tesla Model X. Percorre sino a 350 km a ogni ricarica, o meglio a ogni sostituzione delle batterie. Prezzi da 35.200 euro (in Cina).

1.000 stazioni “di sostituzione”

Nio ES8, l’elettrica che cambia le batterie

Dopo la supercar elettrica Nio EP9, in grado di percorrere i 20,8 km della Nordschleife – in tedesco l’anello nord al Nurburgring – nel tempo record di 6 minuti, 45 secondi e 9 decimi, la cinese Nio svela la Suv a 7 posti ES8, attesa sul mercato nel corso del 2018.

7 posti e 4,97 metri

Nio ES8, l’elettrica che cambia le batterie

La nuova ES8 potrà contare su di un’autonomia di 350 km a fronte di dimensioni extra large, dato che sarà lunga 4,97 metri. Vale a dire solo 6 cm in meno rispetto alla rivale per eccellenza, vale a dire la Tesla Model X. La vettura verrà dotata di un evoluto sistema di assistenza alla guida, integrante ben 23 visori per il monitoraggio di ciò che accade attorno al veicolo.

Furgoni di pronta ricarica

La Nio ES8, diversamente dalle altre vetture elettriche, non ricarica le batterie… le sostituisce! Similmente a quanto avviene in Cina per la stragrande maggioranza delle biciclette a noleggio e delle e-bike di proprietà, non è prevista la rigenerazione dell’energia all’interno delle celle, bensì il cambio delle stesse presso apposite stazioni. La Casa cinese, infatti, costruirà 1.000 centri di pronto intervento oltre a mettere a disposizione delle unità – dei furgoncini – per la ricarica rapida in caso di necessità. Sarà sufficiente collegare l’auto per ottenere 100 km di autonomia in 10 minuti. La Suv orientale verrà venduta in Cina a un prezzo equivalente a 57.400 euro. In caso di noleggio degli accumulatori (a poco più di 160 euro al mese) il listino verrà scontato, partendo così da 35.200 euro.

Nio ES8, l’elettrica che cambia le batterie
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta