Renault respinge le accuse

22 marzo 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Renault respinge le accuse
La Casa nazionale d'Oltralpe si difende dalle violazioni attribuitele dalle inchieste giornalistiche degli ultimi giorni e non accetta accuse di violazione delle norme.

Renault respinge le accuse: nessun software truccato

“Non abbiamo violato le regole, né quelle europee né quelle internazionali, sull’omologazione dei veicoli sui quali non sono stati installati software truccati o dispositivi per manipolare le emissioni”. Renault ha diffuso una nota ufficiale per respingere le accuse su un presunto “Renaultgate” a seguito delle voci di Liberation che ha pubblicato estratti di un rapporto delle autorità francesi della concorrenza e contro le frodi secondo i quali Renault avrebbe imbrogliato sulle emissioni. Le inchieste sulle emissioni dei motori Diesel si susseguono a cura di diversi enti e autorità nazionali per la tutela della qualità dell'aria, possibili prodromi di grandi cambiamenti nel parco auto europeo oggi largamente diominato da questi motori ma che in futuro si modificherà pesantemente con la probabile scomparsa dei piccoli propulsori a gasolio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta