Un 3 cilindri alla base delle future ibride plug-in di Volvo

7 marzo 2017
Redazione Automobilismo
Un 3 cilindri alla base delle future ibride plug-in di Volvo
Per lo sviluppo della prossima generazione di ibride plug-in la Casa cino/svedese ha scelto il motore a frazionamento più ridotto e la trazione anteriore.

Un 3 cilindri alla base delle future ibride plug-in di volvo

Il motore 3 cilindri sarà alla base della futura offerta Volvo nel settore delle ibride plug-in. Lo ha anticipato il Senior Director dei sistemi propulsivi elettrici della Casa, Mats Andersson, in occasione del Simposio sui veicoli ibridi ed elettrici di San Diego. Dopo la prima plug-in attesa nel 2018, Volvo lancerà la prima elettrica nel 2019. I propulsori avranno una cilindrata di 1,5 litri e saranno dotati di turbocompressore, mentre ci sarà un downsizing del sistema ibrido, con vetture a trazione anteriore e pacco batterie agli ioni di Litio da 9.7 kWh affiancato da cambio doppia frizione a sette rapporti con motore elettrico da 55 kW integrato. In questa configurazione l’autonomia prevista in modalità elettrica sarà di circa 50 chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta