Mondiale Rallycross: dal 2020 elettrico avanti tutta

23 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4
    Dal 2020 al FIA World Rallycross Championship prenderanno parte solo vetture elettriche con telai e batterie uguali per tutti.

    La notizia è ormai più che confermata, dalla stagione 2020 il FIA World Rallycross Championship prenderà il nome di FIA Electric World Rallycross Championship (EWRC) adottando solo vetture elettriche. La decisione è stata presa dal Consiglio Mondiale FIA con l’intento di puntare a un Motorsport più “green”, una filosofia nata con l’avvento della Formula E.

    Mondiale Rallycross: dal 2020 elettrico avanti tutta

    Fornitori unici

    Tutte le vetture adotteranno lo stesso telaio, sviluppato da Oreca, e lo stesso pacco batterie, progettato da Williams – le due aziende, dopo aver vinto la gara d’appalto della FIA, saranno fornitori ufficiali unici dal 2020 al 2023 – il quale alimenterà i due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore, così da garantire la trazione integrale 4x4 e una potenza massima di circa 680 CV (500 kW). Per il resto il format dell’evento non dovrebbe subire ulteriori modifiche con il weekend di gara che dovrebbe svolgersi sempre con le medesime regole: prove libere, quattro batterie di qualifica, due semifinali e la finale.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta