Mitsubishi ASX TD 2WD 116 Cv Invite

27 novembre 2013
Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16
    In questi tempi difficili Mitsubishi presenta una versione a due ruote motrici e motore a gasolio di potenza ridotta della Suv media ASX. Rispetto ai 150 Cv della 4WD...

    Mitsubishi asx td 2wd 116 cv invite

     

    In questi tempi difficili Mitsubishi presenta una versione a due ruote motrici e motore a gasolio di potenza ridotta della Suv media ASX. Rispetto ai 150 Cv della 4WD, la versione a trazione anteriore ne ha 116, ma con un vantaggio notevole in termini di peso (70 kg), tanto che le prestazioni dichiarate non ne risentono poi tanto (189 km/h invece di 198 e 10,2 secondi nello scotto 0-100 invece che 10,0). Dove si percepisce il lavoro dei tecnici Mitsubishi è, da un lato, nei consumi (dichiarati): in media, da 17,5 km/l si passa a 19,6. L’altra faccia di questa medaglia è una percepibile pigrizia in ripresa, sono stati infatti evidentemente allungati i rapporti del cambio.

     

    La dotazione della ASX Invite è sufficientemente ricca e molto dotata soprattutto nel settore della sicurezza. Oltre agli immancabili ABS ed ESP, sono inclusi 7 airbag, compreso quello per le ginocchia del guidatore. C’è poi anche l’assistenza alle partenze in salita. Dal punto di vista della praticità ci sono ora anche i comodi sensori di parcheggio posteriori, i sensori luce e pioggia il volante (e la leva del cambio) in pelle con i comandi di audio e cruise control.

     

    Completano la dotazione il climatizzatore automatico e, dal  punto di vista estetico i cerchi in lega da 16” e il terminale di scarico cromato. Forse poteva essere incluso anche il sistema bluetooth e la vernice metallizzata è davvero costosa: 595 euro.

     

    A bordo lo spazio per quattro è più che sufficiente, mentre il quinto passeggero sarebbe un po’ scomodo a causa della conformazione del divano, che in corrispondenza del bracciolo ha il comodo passaggio per gli oggetti lunghi. Il vano bagagli è ampio e regolare (442-1219 litri) e sotto il pianale nasconde il “cargo box”, uno spazio ulteriore piuttosto ampio dove stivare un po’ di tutto.

     

    Al volante la ASX conferma la sua indole: soddisfa pienamente l’utente più orientato alla guida tranquilla e al risparmio, con in più un telaio e uno sterzo progettati per sopportare potenze e sollecitazioni ben maggiori.

     

    La ASX 2WD Invite costa 24.158 euro, in linea con prestazioni e dotazione della leader del segmento, la Nissan Qashqai 1.5 dCi Acenta (24.100 euro). 

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta