Mini 2017, One e One D le nuove Countryman “base”

23 maggio 2017
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16
    Debuttano le versioni One e One D, entry level della gamma Countryman mosse da motori 3 cilindri turbo benzina e Diesel con potenze di 102 e 116 Cv. Affinamenti per tutti i modelli a listino.

    Sei stanco? La Mini ti consiglia un tè

    Mini 2017, One e One D le nuove Countryman “base”

    La Mini dedica una serie di aggiornamenti ai modelli a listino, concentrati in particolar modo sull’ampliamento delle dotazioni e della gamma motori. Mini Clubman e Countryman, nel dettaglio, condividono il pacchetto opzionale Wired che ora include lo standard Apple CarPlay per un dialogo privilegiato tra vettura e smartphone. Il sistema d’infotainment porta in dote anche inedite schermate e funzionalità, comprese le regolazioni dell’head-up display. Comune a tutti i modelli l’upgrade della plancia che beneficia sia della retroilluminazione notturna in bianco anziché in arancio sia di un indicatore del livello del carburante più preciso nelle indicazioni, mentre il comando per selezionare le configurazioni di marcia (sistema Driving Modes) viene spostato dal tunnel alla console e affidato a una leva a bilanciere.
    Le Mini 3 e 5 porte, analogamente alla Cabrio, possono contare di serie sulla tecnologia Alert Assistant che monitora la soglia d’attenzione del guidatore e, in caso di affaticamento, suggerisce una sosta per il tè.

    3 cilindri turbo a iniezione diretta

    Mini 2017, One e One D le nuove Countryman “base”

    Protagonista principale della campagna di affinamenti targata Mini è la crossover Countryman che trova nelle inedite versioni One e One D le entry level della gamma. La prima, dotata del noto tre cilindri 1.5 turbo a iniezione diretta della benzina, può contare su 102 Cv e 180 Nm di coppia, mentre la seconda, equipaggiata anch’essa con un tricilindrico, vale a dire il conosciuto 1.5 td common rail, è accreditata di 116 Cv e 270 Nm. Entrambi i propulsori lavorano in abbinamento a un classico cambio manuale a 6 rapporti; la variante automatica Steptronic del tipo mediante convertitore di coppia è optional limitatamente all’unità a benzina. Tutte le vetture in configurazione 2017 saranno disponibili a partire da luglio.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta