Mini, ecco il cambio a doppia frizione

21 dicembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Mini, ecco il cambio a doppia frizione
Cambia la trasmissione automatica appannaggio delle Mini. La 3 e 5 porte, oltre alla variante Cabrio, potranno contare su di un’unità a doppia frizione a 7 marce.

Steptronic a 7 rapporti

Mini, ecco il cambio a doppia frizione

Si chiama sempre Steptronic, ma rompe con il passato. Il cambio automatico in dotazione alle Mini 3 e 5 porte, nonché alla variante Cabrio, cambia radicalmente. Non più infatti la tradizionale unità a 6 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, bensì una soluzione a doppia frizione a 7 marce.

Alternativa al manuale

Mini, ecco il cambio a doppia frizione

La nuova trasmissione a doppia frizione si pone quale alternativa al classico cambio manuale a 6 rapporti e porta in dote una leva inedita che, ora, analogamente ai modelli Bmw, torna sempre nella posizione centrale dopo aver trasmesso l’impulso per l’innesto della marcia avanti o indietro. La posizione di parcheggio viene invece opzionata premendo il pulsante dedicato.

Start&Stop e veleggio

Come tutti i cambi di questo tipo, anche l’unità Mini prevede due frizioni che lavorano indipendentemente in base al rapporto scelto. La prima dedicata alle marce pari (2, 4 e 6), la seconda a quelle dispari (1, 3, 5, 7 e retro). Con l’auto in movimento agisce solo la frizione della marcia innestata, mentre la seconda frizione è pronta ad aprirsi non appena il software del cambio stabilisce sia giunto il momento di passare alla marcia superiore o inferiore. Lo Steptronic a 7 rapporti può essere utilizzato anche in modalità manuale o sportiva, è corredato dello Start&Stop e permette alla vettura di “veleggiare”, vale a dire disaccoppiare la catena cinematica, così da contenere i consumi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta