Mégane Grand Coupé: rilancio sulla tre volumi

2 marzo 2017
Redazione Automobilismo
Mégane Grand Coupé: rilancio sulla tre volumi
Una volumetria "diversa" per un'auto che intende collocarsi a un livello più alto rispetto alle altre Mègane, ridando lustro alla categoria delle berline.

Mégane grand coupé: rilancio sulla tre volumi

Le berline di segmento C a tre volumi non sono mai state una tipologia di vettura amata in Italia e, sulla carta, una Mégane con la coda non avrebbe molte chance di affermarsi. Nel caso della Grand Coupé il discorso è diverso in quanto si tratta di un’auto che si colloca un gradino più in alto sia in termini di immagine, sia di comfort e tecnologie di bordo. Al termine della nostra presa di contatto possiamo dire che più che una Mégane a tre volumi si tratti di una Talisman più compatta. Di fatto la vettura si colloca a metà strada tra i due modelli. La lunghezza di 4,63 metri è infatti maggiore di 27 cm rispetto a Mégane berlina e piu corta di 22 cm rispetto all’ammiraglia. La classe dimensionale in grado di soddisfare le esigenze di un cliente che desidera un’auto dall’immagine importante, ma non troppo ingombrante, non è tuttavia l’unica freccia all’arco della Grand Coupé. Il design, da sempre primo motivo d’acquisto per gli automobilisti italiani, offre linee coupè a 4 porte con il montante posteriore inclinato e il bel tetto (panoramico ed apribile) che si raccorda perfettamente al terzo volume.

La presenza su strada è imponente grazie alle larghe carreggiate, ai passaruota muscolosi e ai cerchi che possono arrivare fino a 18”. Elegante e distintiva la firma luminosa che nel frontale come nella coda riprende i dettami stilistici e tecnologici di Talisman. All’interno sta la vera sorpresa della Mégane Coupé che a dispetto di forme filanti e seducenti offre un’abitabilità da segmento superiore. Il passo di 2,71 cm (record per la categoria) contribuisce ad offrire una sistemazione sontuosa a tutti i passeggeri. Quelli posteriori godono di 3,7 cm in più per le ginocchia rispetto alla berlina. Anche il vano bagagli è a prova di famiglia: 550 litri (+170 litri rispetto alla berlina) sono ben sfruttabili grazie anche ad una soglia di carico posta a soli 70 cm da terra e al baule apribile senza mano grazie ai sensori posti sotto al paraurti. A rendere l’atmosfera di bordo raffinata e da segmento superiore giocano un ruolo importante i sedili profilati e confortevoli come quelli di Talisman.

A livello di dotazioni tecnologiche spicca, oltre al pacchetto completo di assistenza alla guida ADAS, il Multisense che consente di scegliere tra 5 modalità di guida, il quadro strumenti configurabile, l’head-up-display e lo schermo centrale touch-screen che può arrivare a 8,7” con sistema di connettivita' R-Link 2. Un vero e proprio tablet dai comandi semplici ed intuitivi. Mégane Grand Coupé arriverà nelle concessionarie il weekend del 25 marzo con una gamma articolata su due allestimenti “alto di gamma” (Zen e Intens) e tre motorizzazioni: un benzina turbo da 130 CV con cambio doppia frizione ECC e due diesel da 110 e 130 CV, il primo anche con cambio EDC. Un prezzo d’attacco di 23.550 Euro, che vuole dire appena 500 Euro in più della berlina a 5 porte, rappresenta l’ultima potente freccia all’arco di una vettura che potrebbe davvero rappresentare la classica eccezione che conferma la regola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta