SOCIAL

CERCA

La piccola Suv tedesca si è guadagnata la copertina di questo mese grazie a qualità che di certo piaceranno al mercato. Ma il menù di Automobilismo di marzo non finisce qui

La Maserati A6 GCS del 1954 "Best of Show" a Villa d’Este

Assegnato dalla Giuria, il Trofeo BMW Group ha premiato il fascino della Maserati A6 GCS, una vera e propria macchina da competizione nata dall’ estro di Aldo Brovarone, che l’aveva realizzata nel 1952 per il marchio Cisitalia....

Assegnato dalla Giuria, il Trofeo  ha premiato il fascino della Maserati A6 GCS, una vera e propria macchina da competizione nata dall’estro di Aldo Brovarone, che l’aveva realizzata nel 1952 per il marchio Cisitalia. Dopo il fallimento di quest’ultima, portò il progetto “in dote” a Battista “Pinin” Farina che lo  scelse per la Maserati. La lettera “A” stava per “Alfieri”, uno dei fratelli Maserati, e “6” per il numero dei cilindri.


Maserati A6 GCS (1954):  6 cilindri in linea, 1988 cc Carrozzeria: Berlinetta, Pinin Farina 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia