La Compass debutta alla Milano Design Week

7 aprile 2017
a cura di Redazione Automobilismo
La Compass debutta alla Milano Design Week
Svelata la nuova Suv media di casa Jeep in occasione degli eventi mondani legati al Salone del Mobile di Milano. La vettura è disponibile “virtualmente” negli show room attraverso la realtà aumentata di “Jeep Compass Visualizer” l’applicazione dedicata agli smartphone Google.

La cornice della Milano Design Week ha tenuto a battesimo l’anteprima nazionale della nuova Jeep Compass, la Sport Utility media della Casa americana. Forte di uno stile completamente rinnovato, la vettura mostra un look esclusivo caratterizzato dall’iconica griglia a sette listelli verticali e da volumi più equilibrati e piacevoli rispetto al vecchio modello. Anche l’abitacolo è caratterizzato da elementi che tracciano il carattere dinamico della macchina, a partire dalla aggiornata disposizione dei comandi principali e da una complessiva percezione di maggiore qualità a bordo, anche sotto il profilo dello spazio, che oggi è più ampio per tutti i passeggeri.

Il DNA Jeep si trova anche sottopelle: il propulsore di riferimento è l’efficiente 2.0 Multijet da 140 Cv di derivazione Fiat abbinato al sistema di trazione integrale 4WD Jeep e al cambio automatico a 9 rapporti. Anche sotto il profilo della sicurezza la Compass alza l’asticella rispetto alla precedente versione perché, oltre alla normale dotazione che prevede Abs, Esp e air bag, sono disponibili in funzione degli allestimenti il sistema di allarme collisioni e il dispositivo di monitoraggio di allontanamento dalla carreggiata.

Le versioni più esclusive, come la Opening Edition già ordinabile dai concessionari con vantaggiose formule di finanziamento, si presentano con una dotazione di accessori abbondante, tra i quali compaiono rivestimenti di pelle/tessuto, sistema audio Beats, display TFT da 7”, compatibilità Bluetooth, climatizzatore automatico bi-zona, cerchi di lega leggera da 18”, retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio posteriori, ma la combinazione fra diversi allestimenti e motori permetteranno una più ampia scelta finale.

La nuova Compass arriverà in estate ma è già possibile osservarla da vicino “virtualmente” negli show room grazie all’innovativa applicazione “Jeep Compass Visualizer”, che permette di interagire con un modello in scala 1:1 per configurarlo a piacere. L’applicazione si basa su Tango, la tecnologia per la realtà aumentata con smartphone di Google che permette ai dispositivi mobili di “navigare” nel mondo reale interagendo con la realtà virtuale. Una scelta alternativa di entrare in contatto con la Compass, in attesa di poterla toccare con mano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags

Sposta