La BMW iNext sarà prodotta a Dingolfing

4 maggio 2017
a cura di Redazione Automobilismo
La BMW iNext sarà prodotta a Dingolfing
Un sito strategico per la vicinanza alle principali aree di sviluppo di propulsori elettrici e di batterie, che tuttavia realizzarà anche veicoli dotati di motori convenzionali eibridi plug-in.

BMW assemblerà iNext a Dingolfing dal 2021

BMW ha deciso di produrre nello stabilimento tedesco di Dingolfing l’ammiraglia elettrica iNext a partire dal 2021. La vettura porterà sul mercato il livello 3 della guida autonoma con possibilità di installare gli aggiornamenti per il futuro livello 4 in collaborazione con Intel e Mobileye. La scelta di assemblare iNext a Dingolfing (in precedenza si era ipotizzata Lipsia) deriva dal fatto che il sito e anche quello vicino di Landshut (produzione motori) sono e saranno le principali aree di sviluppo di propulsori elettrici e di batterie; nel sito saranno però assemblati anche veicoli convenzionali e ibridi plug-in. L’offensiva verde di BMW entro il 2021 si concretizzerà non soltanto con la iNext, ma anche con la prima MINI elettrica e con la variante a zero emissioni del SAV X3.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta