Koenigsegg Agera RS: 0-400-0 km/h da record

6 ottobre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Koenigsegg Agera RS: 0-400-0 km/h da record
A poco più di 20 giorni dal primato della Bugatti Chiron, l’hypercar svedese fa registrare il nuovo record sullo 0-400-0 km/h. Ecco il video dell’impresa.

Doccia fredda per la Bugatti

Koenigsegg Agera RS: 0-400-0 km/h da record

In Bugatti non hanno fatto in tempo a lavare lo champagne dalla carrozzeria della Chiron, che già il record sullo 0-400-0 km/h prende la strada della Svezia. Koenigsegg, con la Agera RS, ha infatti strappato alla hypercar francese il primato, completando la prova in 36,44 secondi contro i 41,96 secondi della W16 transalpina.

In pista in Danimarca

Koenigsegg Agera RS: 0-400-0 km/h da record

La Chiron, con al volante l’ex pilota di Formula 1 Juan Pablo Montoya, aveva ottenuto una prestazione monstre grazie ai 1.500 Cv erogati dal ciclopico 16 cilindri a W di 8,0 litri sovralimentato mediante 4 turbocompressori, al cambio a doppia frizione DSG a 7 rapporti – in grado d’assicurare passaggi di marcia in 150 ms – alla trazione integrale e all’alettone che funge anche da freno aerodinamico. Quando sembrava che nessun’altra auto di serie potesse insidiare il primato sullo 0-400-0 km/h, ecco scendere sull’asfalto di Vandel Airfield, un ex-aeroporto militare danese della Seconda guerra mondiale, La Koenigsegg Agera RS.

V8 5.0 biturbo Ford

A confronto con la Chiron, i 1.360 Cv dell’Agera RS Gryphon sembrano quasi pochi. Dopo aver fatto dell’alimentazione a bioetanolo uno dei propri cavalli di battaglia, aver portato il V8 32V di 4,7 litri di derivazione Ford, mutuato dalle “vecchie” CCXR e Trevita, a 5,0 litri e aver sostituito i tradizionali compressori centrifughi Rotrex con due turbocompressori, Koenigsegg si è spinta oltre, dando vita a un’evoluzione ancor più radicale della già estrema Agera RS. La versione Gryphon, dedicata alla mitologica figura del Grifone, vede il V8 5.0 biturbo Ford – il medesimo propulsore della hypercar One:1 – passare da 1.160 a 1.360 Cv in abbinamento a una trasmissione sequenziale a 7 rapporti. Lo step perfetto per conquistare il record sullo 0-400-0 km/h.

Ammortizzatori tipo push-rod

Al volante della hypercar svedese, forte di ammortizzatori a gas Öhlins tipo push-rod regolabili elettronicamente dall’abitacolo, del controllo di trazione con 5 diversi setting, dell’impianto frenante carboceramico e della struttura semi-monoscocca in carbonio con rinforzi in Kevlar e alluminio alveolare abbinata alla carrozzeria in fibre composite, Niklas Lilja, collaudatore Koenigsegg, ha portato la Agera RS da 0 a 400 a 0 km/h in 36,44 secondi. Percorrendo, oltretutto, 2.441 metri contro i 3.112 metri impiegati dalla Bugatti Chiron. Un nuovo orizzonte

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta