Jaguar, la nuova XJR incontra la XJR9-LM vincitrice a Le Mans

17 novembre 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/13
    Andy Wallace, vincitore della 24 Ore di Le Mans, rivive la sua vittoria del 1988 tornando sul circuito di Silverstone in una sessione di prove diurna e notturna, per guidare la XJR9- LM e la nuova Jaguar XJR da 550 CV, con motore 5,0 litri V8 sovralimentato....

    Jaguar, la nuova xjr incontra la xjr9-lm vincitrice a le mans

    Loading the player...

    Andy Wallace, vincitore della 24 Ore di Le Mans, rivive la sua vittoria del 1988 tornando sul circuito di Silverstone in una sessione di prove diurna e notturna, per guidare la XJR9- LM e la nuova Jaguar XJR da 550 CV, con motore 5,0 litri V8 sovralimentato. “Nel 1988 guidare di notte a Le Mans è stato davvero difficile,” ricorda Wallace. “Viaggiavamo a circa 385 km/h ed era quasi impossibile vedere la strada da percorrere. Per orientarci, utilizzavamo soprattutto le luci degli scorci del paesaggio come punti di riferimento.Oggi le moderne automobili hanno sistemi d’illuminazione incredibili. La tecnologia LED ci consente di vedere il triplo della distanza rispetto al passato e al tempo stesso lo sterzo attivo indirizza le luci adeguandosi alla guida.”

    Il design esterno della XJ MY 2016 (qui tutte le caratteristiche) è stato completamente rivisitato e i fari interamente a LED, con le esclusive due luci diurne “J-Blade”, rappresentano delle novità chiave.  I nuovi fari LED, rispetto alle lampade Bi-Xenon che hanno sostituito, offrono una temperatura di colore molto più vicina a quella della luce diurna, migliorando la visibilità, il comfort per il guidatore e l’efficienza energetica.

     

     

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta