Infiniti Q50: io guido da sola

7 marzo 2017
Redazione Automobilismo
Infiniti Q50: io guido da sola
Debuttano sulla berlina sportiva del marchio di lusso di Nissan il sistema ProPilot di assistenza alla guida e la sterzatura elettrica senza connessione meccanica con il volante.

Infiniti q50: io guido da sola

Dopo la presentazione della concept al Naias di Detroit di gennaio, la nuova Infiniti Q50 si svela in anteprima mondiale nella variante produttiva di serie al Salone di Ginevra. La berlina sportiva premium, la Infiniti più venduta nella maggior parte dei mercati internazionali, è la prima vettura del marchio ad essere dotata di tutte le tecnologie di assistenza alla guida, in alcuni mercati già indentificate con la denominazione ProPilot. Tra queste, spicca la seconda generazione dello sterzo elettronico diretto, sistema “steer-by-wire” che supporta il conducente garantendo un funzionamento fluido, una risposta di sterzata più diretta e una più facile manovrabilità. Il dispositivo giocherà un ruolo fondamentale verso il raggiungimento della guida totalmente autonoma. La gamma motoristica della nuova Infiniti Q50 comprende anche il V6 biturbo di 3 litri, componente chiave dell’esclusiva famiglia di propulsori “VR” e recentemente premiato come uno tra i 10 motori migliori al mondo dalla Ward’s Auto 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta