Nuova Hyundai Santa Fe: l'ora della maturità

21 March 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Nuova Hyundai Santa Fe: l'ora della maturità
La nuova SUV coreana si rinnova introducendo non poche novità nel design e nell'abitabilità di bordo.

Al Salone dell'Auto di Ginevra 2018 la Casa automobilistica coreana ha presentato la versione rinnovata della sua SUV più iconica. Stiamo parlando della nuova Hyudai Santa Fe che giunta alla quarta generazione si presenta al grande pubblico con uno stile rinfrescato, maggiore sicurezza attiva e passiva e un più elevato comfort e spazio a bordo.

Maggiore appeal giovanile

Nel design degli esterni il salto generazionale c'è e si vede. Il restyling ha, infatti, introdotto un design più fresco e contemporaneo che strizza l'occhio ad altri modelli del Marchio recentemente presentati. Impossibile non notare la grande Cascading Grille che domina tutto il frontale, i sottili fari anteriori disposti su due diversi livelli, i passaruota bombati e il muso che ricorda molto la nuova firma stilista del Brand.

Nuova Hyundai Santa Fe: l'ora della maturità

Punta sulla comodità

Negli interni, invece, a cambiare maggiormente sono stati il comfort e l'abitabilità. Sfruttando , infatti, le maggiori dimensioni esterne, la nuova Hyundai Santa Fe garantisce ora un maggiore spazio a bordo per tutti gli occupanti e un'incrementata capacità del bagagliaio. La plancia, infine, propone su questa nuova versione un mix tra antico e moderno con la strumentazione analogica con 3 diversi indicatori a lancette che ben si sposano con lo schermo a colori da 7 pollici dell'infotainment.

Nuova Hyundai Santa Fe: l'ora della maturità

Non delude nessuno

Sotto il cofano della nuova SUV coreana trovano posto quattro diverse motorizzazioni: un benzina e tre diesel. Sul fronte dei motori a gasolio si parte con il 2.0 litri, declinato nelle potenze da 150 o 182 CV, e si arriva al 2.2 litri che eroga ben 197 CV. Passando al benzina, invece, l'unica motorizzazione disponibile è il 2.4 litri da 185 CV. Tutti i motori sono conformi alla normativa Euro 6C e possono essere abbinati al cambio manuale a 6 rapporti mentre solo le tre versioni più potenti all'automatico a convertitore di coppia con 8 rapporti di origine Hyundai. Stesso discorso per la trazione che può essere opzionata 4x2 su tutte le versioni oppure 4x4 solo sulle due variati più potenti, potendo contare su un innovativo rinnovato sistema di trazione integrale a controllo elettronico (Htrac).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta