Hyundai i30N Fastback: adocchiata al Nurburgring

28 July 2018
a cura di Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/8
    All’Inferno Verde è stata avvistata una variante coupé a cinque porte della pepatissima hatchback coreana, intenta a svolgere alcuni collaudi di rifinitura.

    I nostri attentissimi fotografici ci hanno fatto pervenire in redazione alcuni “piccantissimi” scatti che ritraggono una Hyundai i30 N leggermente diversa da quella che fino adesso conoscevamo. Ad uno sguardo attento, infatti, salta subito all’occhio la presenza della coda e la silhouette del tetto che ha preso le tipiche forme da coupé però a cinque porte.

    Puro sangue

    Si tratta, infatti, della Hyundai i30N Fastback alle prese con alcuni collaudi di rifinitura sul famosissimo circuito del Nurburgring, uno dei tracciati più tecnici e difficili al mondo, sede ormai certa dei collaudi di quasi tutte le Case automobilistiche. E tra queste non poteva mancare Hyundai che con la sua divisione “N”, il reparto fondato dalla casa orientale con il compito di allestire i modelli più divertenti fra le curve, ha scelto il circuito tedesco come luogo nel quale costruire un centro tecnico dove poter sviluppare appositamente il telaio e l’assetto di tutti i suoi veicoli alto prestazionali.

    Hyundai i30N Fastback: adocchiata al Nurburgring

    Grintosa ma non estrema

    Secondo le prime indiscrezioni la nuova Hyundai i30 N Fastback adotterà sotto il cofano lo stesso motore della sorella berlina: un 2.0 litri 4 cilindri turbo benzina da 250 CV o 275 CV, lo stesso telaio, la sola trazione anteriore, la stessa meccanica e un pacchetto di assetto e freni ad alte prestazioni rivisitato per potersi adeguare tanto alla pista quanto all’utilizzo quotidiano in strada. Sul fronte estetico, invece, la hatchback coreana guadagnerà un look grintoso ma non estremo con una silhouette più lunga di ben 12 cm rispetto alla sorella berlina, una coda pronunciata e sinuosa, appendici aerodinamiche maggiorate sparse un po' ovunque, alettone sul tetto, doppio scarico posteriore e generose prese d’aria nei paraurti.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta