Honda Insight Prototype: a Detroit il design definitivo

16 gennaio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Honda Insight Prototype: a Detroit il design definitivo
La terza generazione della berlina ibrida saprà farsi apprezzare per estetica, prestazioni e autonomia.

La kermesse statunitense (13-28 gennaio) sarà l'occasione ideale per il costruttore giapponese nella quale presentare la grande pubblico il protoripo definitivo della nuova Honda Insight. Rivale della Toyota Prius, la Honda Insight è giunta alla terza generazione stravolgendo le sue linee esteriori ma mantenendo inalterato ciò che l'ha sempre resa famosa, il suo cuore propulsivo "green".

Honda Insight Prototype: a Detroit il design definitivo

La svolta che mancava

Coupé nella prima generazione del 1999 e berlina a 5 porte nella seconda generazione del 2009, la Honda Insight di terza generazione sarà molto diversa dalle due precedenti generazioni e dovrebbe presentarsi con linee più aggraziate e con una silhouette molto più simile a una quattro porte con la coda dal profilo slanciato. Negli interni, invece, dovrebbero fare la comparsa due nuovi schermi Lcd: uno da 7 pollici, integrato nel quadro strumenti, per la strumentazione digitale e uno da 8 pollici touch screen capacitivo, al centro della plancia, per il sistema multimediale.

Honda Insight Prototype: a Detroit il design definitivo

L'era dell'ibrido

A spingere la nuova Honda Insight ci penserà un powetrain ibrido composto da un motore benzina da 1.5 litri a ciclo Atkinson abbinato a un propulsore elettrico che trae la sua energia da un maggiorato pacco batterie agli ioni di litio posizionato al di sotto del divano posteriore così da mantenere invariata la capacità di carico del bagagliaio. Secondo la Casa giapponese, grazie a questo nuovo powertrain ibrido, la nuova Honda Insight sarà in grado di viaggiare in modalità totalmente elettrica sfruttando il motore termico come generatore di elettricità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta