Honda EV Concept: un nuovo inizio

15 settembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Honda EV Concept: un nuovo inizio
Anticipa un modello elettrico al debutto nel 2019. Basata su di una nuova piattaforma, abbina un look vintage a soluzioni innovative quali l’intelligenza artificiale e la strategia V2G.

Look rétro

Honda EV Concept: un nuovo inizio

A prima vista sembrerebbe la rivisitazione in chiave moderna della Fiat 127. Nella realtà, invece, è un’avveniristica concept che anticipa un’auto elettrica di serie, attesa sul mercato nel 2019. Dopo la discesa in campo della Toyota, che entro pochi anni presenterà il primo modello di un’inedita gamma di veicoli a batteria, ora anche la Honda si appresta a debuttare nel mondo della mobilità a zero emissioni.

Dimensioni compatte

Honda EV Concept: un nuovo inizio

Lunga 3,9 metri, la EV Concept porta al debutto il logo Honda retroilluminato in blu – una firma luminosa che potrebbe accompagnare i futuri modelli nipponici a zero emissioni – mentre la classica calandra è sostituita da dei display utili per comunicare con l’esterno. Forte di una piattaforma completamente nuova, anticipa uno schema modulare sulla base del quale la Honda svilupperà i futuri modelli a ridotto impatto ambientale. Pur non avendo fornito informazioni in merito al powertrain, la Casa del Sol Levante ha in parte svelato la propria visione della mobilità del futuro. La Concept porta infatti al debutto l’Automated Network Assistant, vale a dire l’intelligenza artificiale integrata nell’infotainment di bordo, in grado di dialogare con il guidatore apprendendone abitudini, desideri e necessità così da offrire servizi e informazioni in tempo reale.

Ispirata alle kei car giapponesi

L’adesione alla strategia V2G vedrà la vettura non solo ricevere energia dalla rete, ma anche cederla in funzione delle esigenze dell’intero sistema di trasporto o della semplice unità abitativa. A una tecnica tanto avveniristica si accompagna un design insolito per la Casa giapponese, contaminazione di modernità e cenni vintage. Il look della EV Concept attinge infatti alla tradizione del brand nel settore delle utilitarie, proponendo una configurazione di carrozzeria a tre porte e attingendo alle linee della storica N360 del 1967. Quest’ultima una kei car, vale a dire un veicolo tipicamente nipponico caratterizzato da una lunghezza molto contenuta, un peso decisamente ridotto e propulsori di cilindrata e potenza lillipuziane.

Abitacolo minimalista

Honda EV Concept: un nuovo inizio

Il design della show car Honda si completa con l’apertura controvento delle portiere e i montanti anteriori molto sottili, a tutto vantaggio della visibilità. In abitacolo regna il minimalismo. Pensata per quattro persone, la EV Concept è infatti dotata di due divanetti in pelle e legno, di un display panoramico a tutta larghezza e di una coppia di monitor in sostituzione dei classici retrovisori laterali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta