Il gruppo Volkswagen è il primo produttore mondiale

31 gennaio 2017
Redazione Automobilismo
Il gruppo Volkswagen è il primo produttore mondiale
Dopo il Dieselgate la Volkswagen non si aspettava questo risultato,che sancisce la sua posizione di dominio sul mercato e di leader tecnologico.

Il gruppo volkswagen è il primo produttore mondiale

Nel 2016 il Gruppo Volkswagen ha detronizzato il concorrente Toyota che guidava la classifica da quattro anni consecutivi, diventando per la prima volta nella storia il principale costruttore automobilistico al mondo. Uno scettro probabilmente non atteso in tempi così brevi dal colosso di Wolfsburg, che aveva posticipato la conquista del titolo e che, evidentemente, non ha sofferto più di tanto per il Dieselgate, a regime proprio nel corso dell’anno passato dopo essere scoppiato a settembre del 2015. L’attesa per conoscere il Gruppo leader per il 2016 è terminata stamane quando anche il Gruppo Toyota ha diramato i suoi risultati. Nel dettaglio, lo scorso anno il Gruppo VW ha venduto globalmente 10.312.400 esemplari (comprendendo anche truck e bus), il 3,8% in più rispetto al bilancio precedente, battendo il Gruppo Toyota che si è fermato a 10,175 milioni di unità (comprendendo anche le affiliate Daihatsu e Hino), in leggerissima crescita dello 0,2%. A favorire l’ascesa sul trono del Gruppo Volkswagen è stato soprattutto l’andamento al rialzo nel mercato cinese dove la Casa tedesca è leader con 4 milioni di veicoli im­matricolati (ha beneficiato delle tasse ridotte su alcuni modelli), mentre Toyota ha sofferto in America, suo mercato principale, dove in ogni caso conta di consolidarsi in futuro avendo già annunciato investimenti quinquennali da circa 10 miliardi di dollari e puntando in particolare sulla nuova generazione della sua bestseller Camry. E secondo la maggior parte degli analisti a livello mondiale, quest’anno la battaglia per la leadership si giocherà proprio negli States, con situazioni tutte da valutare stante la politica protezionistica della nuova Amministrazione Trump. In base alle previsioni degli esperti, se i mercati di Europa e Cina continueranno ad essere solidi a dispetto di un mercato nordamericano più debole, anche quest’anno Volkswagen si confermarà il Gruppo leader al mondo. Ricordiamo che il Gruppo General Motors (ormai terzo da tempo, anche se per i suoi risultati 2016 bisognerà attendere la prossima settimana) ha detenuto l’alloro mondiale ininterrottamente fino al 2007. L’anno successivo è stata la prima volta del Gruppo Toyota al comando, leadership che la Casa di Nagoya ha conservato per tre anni prima di cederla nuovamente a General Motors nel 2011 anche a causa degli effetti negativi provocati dallo tsunami in Giappone e dalle inondazioni in Thailandia. Toyota si era poi ripresa subito lo scettro nel 2012 mantenendolo per quattro anni. Nel 2015, il Gruppo Toyota aveva venduto 10,15 milioni di esemplari contro i 9,93 milioni del Gruppo Volkswagen e i 9,8 milioni del Gruppo General Motors.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta