Giannini 350 GP Anniversario: cattiveria assoluta

19 giugno 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Giannini 350 GP Anniversario: cattiveria assoluta
Della Fiat 500 originale resta ben poco. La sportiva torinese adotta il 1.750 turbo benzina dell’Alfa Romeo 4C, portato da 240 a 350 Cv e collocato centralmente. Trazione posteriore.

Tiratura limitata di 500 esemplari

Giannini 350 GP Anniversario: cattiveria assoluta

Non ha nulla di convenzionale. Anzi è sfacciata, irriverente, estrema e cattiva come poche, pochissime altre auto sulla faccia del Pianeta. La Giannini 350 GP Anniversario è un omaggio allo storico preparatore romano e, al tempo stesso, una delle interpretazioni più ferine mai realizzate del tema Fiat 500. Realizzata dalla Gram Torino Engineering, non è – contrariamente a quanto si potrebbe pensare – un esemplare unico, bensì la prima di una serie limitata di 500 vetture proposte a un prezzo di 150.000 euro.

Carrozzeria in carbonio

La carrozzeria è realizzata integralmente in fibra di carbonio, i cerchi in lega da 19 pollici sono del tipo a fissaggio monodado e la fanaleria aggiuntiva integrata nel paraurti evoca le vetture che scrissero la storia del Mondiale Rally negli Anni ’60 e ’70. A livello estetico lasciano a bocca aperta le carreggiate ampliate, gli archi passaruota extra large e le prese d’aria degne di una supercar, mentre sottopelle pulsa il 4 cilindri 16V di 1.742 cc a iniezione diretta della benzina sovralimentato mediante turbocompressore dell’Alfa Romeo 4C.

Cambio a doppia frizione a 6 marce

Il propulsore di derivazione Alfa Romeo, un’unità caratterizzata dalla fasatura variabile sia lato aspirazione sia lato scarico dotata in origine di 240 Cv e 350 Nm di coppia, viene portato a ben 350 Cv e, caratteristica ancor più rilevante, è collocato centralmente anziché anteriormente come consuetudine per tutte le 500. Del resto, della city car Fiat non resta pressoché nulla se non l’ispirazione estetica, dato che la straordinaria dotazione tecnica della Giannini 350 GP Anniversario include la trazione posteriore, le sospensioni di tipo push-rod sia all’avantreno sia al retrotreno, un impianto frenante Brembo e una trasmissione a doppia frizione a 6 rapporti. Un nuovo mondo.

Giannini 350 GP Anniversario: cattiveria assoluta
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta