Garage Italia Customs firma una speciale Jeep Renegade

9 febbraio 2017
Redazione Automobilismo
Garage Italia Customs firma una speciale Jeep Renegade
Celebra la Cresta Run questa versione su base Renegade realizzata dall'atelier di Garage Italia Customs

Garage italia customs firma una speciale jeep renegade

Milano, 7 - Nuovo esemplare unico ed esclusivo realizzato da Garage Italia Customs, l’azienda fondata e diretta da Lapo Elkann. Questa volta si tratta di una speciale Jeep Renegade a celebrare la tradizione del Cresta Run. Quest’ultima è una pista ghiacciata inaugurata a St. Moritz nel 1884 e riservata allo skeleton, disciplina simile allo slittino, ma che si differenzia per la posizione dell’atleta, disteso prono con il viso verso il pendio per una discesa che può arrivare ad una velocità di 140 km/h. Tre anni dopo nasceva il primo club privato, il St. Moritz Tobogganing Club con l’obiettivo di custodire il tracciato, che sarebbe presto diventato un’attrazione unica al mondo, e anche di mantenere viva la tradizione del Cresta Run con il passare del tempo.Oggi, a 130 anni di distanza dalla fondazione del Club, è il marchio Jeep a celebrare la tradizione della discesa di fama globale con un’edizione speciale della Renegade Limited firmata Garage Italia Customs equipaggiata con un motore turbo benzina di 1,4 litri da 170 CV abbinato alla trazione integrale e alla trasmissione automatica a nove rapporti. I protagonisti del nuovo abito gessato e cucito su misura dai mastri di Garage Italia Customs sono i colori istituzionali del St. Moritz Tobogganing Club, vale a dire giallo e rosso. Inizialmente, la vettura è stata completamente verniciata in giallo e in seguito, prima di procedere con il rosso, gli artigiani di Garage Italia Customs hanno mascherato con precisione millimetrica la superficie per ottenere l’elegante motivo gessato. L’abitacolo è davvero esclusivo, caratterizzato da materiali di altissima qualità e da dettagli ricercati. Alla pelle Primo Fiore nera, utilizzata per rivestire i sedili, è stata abbinata l’Alcantara che assicura prestazioni estetiche, tecniche e sensoriali senza eguali. Si ritrovano così i colori istituzionali del Club nella fascia bicolore rosso e gialla cucita su schienale e seduta. Il St. Moritz Tobogganing Club, inizialmente composto quasi solo da cittadini britannici ed americani, vanta oggi membri provenienti da Svizzera, Germania, Italia e Francia. Si può entrare solo su invito diretto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta