F1, Hamilton vince il GP di Francia, Vettel è solo quinto

25 June 2018
di Mirko Rovida
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9
    Caos in partenza: Vettel collide con Bottas e rovina la gara di entrambi. Hamilton taglia il traguardo al comando indisturbato, ora è leader del Campionato. Sul podio anche Verstappen e Raikkonen.

    Caos in partenza

    Tutto facile per Lewis Hamilton al ritorno della Formula 1 in terra francese. L’inglesino durante tutto il weekend ha semplicemente danzato tra le curve del Paul Ricard conquistando una preziosa pole position e una vittoria di forza, mai in discussione. C’è però da dire che questa volta Sebastian Vettel ci ha messo del suo per rendere facile la vita al rivale. Già, perché il tedesco subito dopo lo start è caduto nella trappola Mercedes che lo ha costretto a commettere un banale errore nella prima staccata della gara. Con la propria Ferrari a gomme fumanti Vettel non ha potuto fare nulla per impedire il contatto con la Freccia d’Argento di Valtteri Bottas e in questo modo ha compromesso la gara di entrambi. Per i giudici di gara la responsabilità dell’accaduto è stata attribuita giustamente al ferrarista, il quale ai box ha poi dovuto scontare una penalità di 5 secondi che non ha particolarmente inciso sulla gara del quattro volte campione del mondo. Ancora una volta l’abile malizia di Lewis Hamilton, reo di aver rallentato decisamente anzitempo per ingabbiare Vettel tra le due Mercedes, si è dimostrata l’asso nella manica dell’inglesino; e il tedesco, ancora una volta, è sembrato soffrire molto questo genere di situazione.

    F1, Hamilton vince il GP di Francia, Vettel è solo quinto

    Rimonta per Vettel e Bottas

    Subito dopo lo start ci sono stati anche altri incidenti nelle retrovie che hanno visto come protagonisti tutti i piloti francesi del Circus. Grosjean, poi penalizzato, ne è sfuggito indenne, ma Ocon e Gasly han dovuto abbandonare la corsa anzitempo dopo aver distrutto le proprie monoposto. Inevitabile, dunque, l’entrata in pista della Safety Car già al secondo giro e il contatto a inizio gara tra Sebastian Vettel e Valtteri Bottas ha inoltre avuto delle conseguenze per entrambi: ala anteriore rotta per il tedesco, gomma posteriore forata e fondo danneggiato per il finlandese. La gara dei due è quindi ricominciata dalle ultime posizioni alle spalle della SC dopo aver sostituito le componenti danneggiate ai box e ha dato loro modo di mettere in scena una spettacolare rimonta. I sorpassi non sono di certo mancati e soprattutto Vettel è stato molto abile nel ricucire lo svantaggio accumulato fino a giungere in quinta posizione. Un po’ più in difficoltà invece Bottas, forse anche a causa del fondo danneggiato della propria Mercedes, al traguardo il finlandese è solo settimo, a ben 18 secondi di distacco dal ferrarista.

    F1, Hamilton vince il GP di Francia, Vettel è solo quinto

    Hamilton si riprende la vetta

    Hamilton in Francia ha lanciato un segnale molto forte alla concorrenza. Lo strapotere della Mercedes questa volta non può essere imputabile solamente al battistrada ridotto portato a Le Castellet da Pirelli, ma soprattutto all’abilità del pilota inglese che con la propria Freccia d’Argento equipaggiata con il nuovo motore evoluto ha fatto semplicemente quello che voleva. Nulla ha potuto l’inseguitore Max Verstappen; per l’olandese questo weekend non c’è stata semplicemente alcuna possibilità di puntare al primo posto. Classifica alla mano, ora Lewis conduce il mondiale con quattordici lunghezze di vantaggio nei confronti di Sebastian Vettel, mentre la Mercedes mantiene la vetta della lotta costruttori per appena 23 punti. Questo weekend la Formula 1 sarà in Austria, al Red Bull Ring, dove sarà difficile pronosticare chi sarà il favorito. Tuttavia, l’inerzia morale della stagione ora volge in favore del frontman della Mercedes.

    F1, Hamilton vince il GP di Francia, Vettel è solo quinto

    Straordinario Leclerc

    Menzione a parte merita un sontuoso Charles Leclerc. Il giovanissimo talento della Ferrari Driver Accademy in forza alla Sauber Alfa Romeo ha condotto un weekend esemplare. Non solo il monegasco è stato in grado di centrare uno storico Q3 durante la sessione di qualifica del sabato conquistando uno straordinario ottavo tempo, Leclerc ha pure condotto un’ottima gara conclusa al decimo posto. Il giovane sta dimostrando una velocità e una costanza da vero campione e non è dunque un caso che diverse voci di paddock lo accostino con certezza al fianco di Sebastian Vettel nella prossima stagione.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta