F1, GP dell’Azerbaijan: anteprima e orari TV

26 aprile 2018
di Mirko Rovida
F1, GP dell’Azerbaijan: anteprima e orari TV
La Formula 1 ritorna in pista nello scenario che l’anno scorso vide i protagonisti Vettel e Hamilton ai ferri corti nel circuito cittadino di Baku.

Mercedes ancora a quota zero vittorie

All’alba del quarto Gran Premio della stagione fa molto strano vedere la Mercedes ancora a secco di vittorie. Nell’era ibrida ciò non era mai successo prima; un chiaro segno di come l’egemonia tedesca si sia piano piano affievolita e che forse sia prossima alla sua fine. Lo stesso Lewis Hamilton in settimana ha ammesso più volte di non sapere se le Frecce d’Argento in questo momento siano la seconda o addirittura la terza forza del Campionato. Tuttavia, è molto probabile che gli abili ingegneri della casa di Stoccarda vogliano porre fine a questo inaspettato digiuno di vittorie, e il tracciato di Baku, con i suoi lunghi rettilinei dove la Power Unit tedesca può scatenarsi a dovere, potrebbe giocare proprio a favore della Mercedes. Soprattutto dopo le polemiche vicende sollevate in settimana proprio dai tedeschi nei confronti della FIA riguardo alle alterazioni dei soffiaggi degli scarichi sfruttati dalle centraline Ferrari e Renault per incrementare l’efficienza aerodinamica delle proprie vetture. Entrambe le case si sono dimostrate tranquille e sicure della propria conformità ai regolamenti; resta tuttavia ancora da chiarire quale saranno le conseguenze dei motorizzati Ferrari e Renault in pista già da questo weekend.

Rettilinei lunghissimi e curve a 90°

Il tracciato cittadino di Baku, capitale dell’Azerbaijan, disegnato dall’architetto Hermann Tilke presenta numerose particolarità. Innanzitutto, il circuito si presenta come il secondo più lungo del Campionato dopo quello di SPA-Francorchamps, con uno dei rettilinei più lunghi in assoluto: ben 2,2 chilometri di lunghezza totale. In secondo luogo, come da tradizione per i circuiti cittadini disegnati da Tilke, il tracciato è pieno zeppo di curve a 90°. Per questo motivo, le squadre dovranno trovare il giusto compromesso nei set-up delle monoposto per non perdere troppa velocità di punta nei lunghi rettilinei senza però sacrificare l’aerodinamica della vettura nelle curve strette dove la motricità e la downforce fanno da padrone.

F1, GP dell’Azerbaijan: anteprima e orari TV

Meteo e scelte Pirelli

Per quanto riguarda il meteo previsto per questo weekend a Baku, la situazione sembra abbastanza serena. Scongiurata quasi definitivamente la possibilità dell’arrivo di piogge durante i tre giorni del GP, resta comunque qualche incognita per quanto riguarda le giornate di sabato e domenica, per le quali è previsto un clima piuttosto nuvoloso e ventoso. Ciò potrebbe influire sulle temperature del tracciato, considerando, inoltre, che la gara verrà disputata un’ora prima rispetto ai due precedenti delle scorse stagioni e, soprattutto, due mesi prima in calendario. In Azerbaijan la Pirelli si è dimostrata molto aggressiva nella scelta degli pneumatici disponibili durante il weekend: è atteso l’esordio, infatti, per le gomme Ultra-soft a banda viola, accompagnate dalle Super-Soft e dalle Soft. Mescole più morbide di ben due step rispetto alla passata stagione dunque, con possibilità di strategie più variabili e difficili da prevedere.

F1, GP dell’Azerbaijan: anteprima e orari TV

Orari TV

Per seguire l’azione della Formula 1 in diretta sarà necessario avere il pacchetto Sky Sport. Per i non abbonati sarà comunque possibile seguire qualifiche e gara in differita sul canale TV8 del digitale terrestre, ma non ci sarà copertura in chiaro per quanto riguarda le tre sessioni di prove libere.

Venerdì 13 aprile
Prove Libere 1: ore 11.00-12.30 (Sky Sport F1 HD)
Prove Libere 2: ore 15.00-16.30 (Sky Sport F1 HD)
Sabato 14 aprile
Prove Libere 3: ore 12.00-13.00 (Sky Sport F1 HD)
Qualifiche: ore 15.00 (Sky Sport F1 HD) – ore 19.45 (TV8)
Domenica 15 aprile
Gara: ore 14.10 (Sky Sport F1 HD) – ore 21.00 (TV8)

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta