SOCIAL

CERCA

Il nuovo numero punta da subito i riflettori sulla nuova C3, modello fondamentale della gamma Citroen. Ma il programma non finisce qui: Honda NSX, Alfa Giulia e la gamma Maserati

F1 2016 GP Australia, foto e video del pauroso incidente di Alonso

Che il motorsport sia pericoloso è cosa quasi scontata, che le monoposto di oggi siano iper sicure, molto meno. Il pauroso incidente che ha coinvolto al 17esimo giro alla curva 3 del circuito di Melbourne la McLaren di Fernando Alonso e la HaasF1 di Esteban Gutierrez nel primo GP della stagione 2016....

Che il motorsport sia pericoloso è cosa quasi scontata, che le monoposto siano iper sicure, molto meno. Il pauroso incidente che ha coinvolto al 17esimo giro alla curva 3 del circuito di Melbourne la McLaren di Fernando Alonso e la HaasF1 di Esteban Gutierrez nel primo GP della stagione 2016 , attesta gli enormi passi in avanti compiuti in tal senso. La monoposto HaasF1 immobile nella sabbia, la McLaren capovolta poco più in là; le prime immagini in TV dopo il tremendo impatto a oltre 300 km/h e il volo di oltre 100 m della McLaren hanno fatto temere il peggio.

L’uscita di Alonso da ciò che restava della sua monoposto ha permesso a tutti di tirare un lungo respiro di sollievo. Visibilmente scosso, zoppicante ma illeso Alonso si è allontanto dalla sua monoposto. “ Volevo mostrare a tutti e alla mia famiglia che stavo bene” dirà poi ai microfoni il pilota spagnolo. Subito dopo esser uscito da ciò che rimaneva della sua MP4-31, Alonso è stato raggiunto da un preoccupato Esteban Gutierrez. Oggi lo spagnolo ha trovato anche il tempo di ironizzare, pubblicando su instagram una immagine che che lo ritrae intento a leggere un giornale australiano dal titolo piuttosto eloquente "Il più fortunato sopravvissuto al mondo", con il suo commento: "Credo che si riferisca a me".

 


Resta da vedere, in termini di sicurezza, se il sistema di protezione per la testa del pilota, su cui spinge la Fia di Jean Todt fin da dopo il tragico incidente di Jules Bianchi a Suzuka (vedi il sistema Halo studiato da Mercedes nella gallery in alto) avrebbe consentito ad Alonso di uscire ancora così rapidamente dalla sua monoposto. “Quesito interessante “ ha dichiarato il pilota McLaren “ Dobbiamo indagare”. La telemetria ha permesso di stabilire le velocità delle due monoposto al momento dell’ impatto. Gutierrez viaggiava a 307 km/h Alonso a 310 km/h. La FIA indagherà ulteriormente nei prossimi giorni con tutti i dati alla mano sulle eventuali responsabilità dei due piloti.

 

Loading the player ...

 

 

 

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia