F1 2015, GP Gran Bretagna vince Hamilton

6 luglio 2015
  • Salva
  • Condividi
  • 1/24
    E’ iniziato sotto un sole estivo, ma il Gran Premio di Gran Bretagna ha proposto il classico copione inglese, con l’arrivo improvviso della pioggia nell’ultimo terzo di gara...

    F1 2015, gp gran bretagna vince hamilton

    E’ iniziato sotto un sole estivo, ma il Gran Premio di Gran Bretagna ha proposto il classico copione inglese, con l’arrivo improvviso della pioggia nell’ultimo terzo di gara. La strategia gomme è stata dunque determinante per la vittoria di Lewis Hamilton. Partito in pole position, Hamilton era stato superato dai piloti Williams, Massa e Bottas, velocissimi al via. Al primo pit stop il pilota inglese è, però rientrato ai box prima dei due piloti Williams, che erano in testa alla gara, riuscendo così a prendere il comando del GP. La Mercedes ha poi azzeccato ancora la strategia scegliendo il momento perfetto per richiamare Hamilton per la sua seconda sosta, per le intermedie, dopo che la pioggia aveva iniziato a cadere più decisamente verso la fine del Gran Premio.Con il passare del tempo la Ferrari ritrova il ritmo, con Raikkonen sesto e Vettel nono (alle spalle anche di Perez).

    PIOGGIA
    La pioggia nell’ultimo terzo di gara ha infine aggiunto ulteriore movimento, con entrambe le Manor e Kimi Raikkonen che sono rientrati per primi ai box per montare i Cinturato Green Intermediate. Soste rivelatesi però troppo anticipate, determinando un aumento di usura delle copertura che ha poi reso necessario un ulteriore pit stop.

    Con l’intensificarsi della pioggia a nove giri dalla fine, Hamilton ha deciso di rientrare ai box per montare le intermedie, seguito da Sebastian Vettel. La pioggia più decisa ha poi obbligato tutti a passare alle gomme intermedie. Lo stop anticipato di Vettel lo ha aiutato a strappare il terzo gradino del podio ai due piloti Williams, che per i primi 20 giri erano stati al comando. 

    Alla fine della tornata di pit stop per pneumatici intermedi, Hamilton ha riguadagnato la leadership, andando a vincere con più di 10 secondi di vantaggio sul suo compagno di squadra Nico Rosberg. Fernando Alonso, invece, è riuscito a portare a casa il suo primo punto della stagione per la McLaren, concludendo decimo.

    FERRARI
    “Nel complesso non sono contento di questo weekend" ha detto Maurizio Arrivabene"  perché dobbiamo essere onesti: se la gara fosse stata tutta sull’asciutto, il risultato sarebbe stato molto diverso. Sono soddisfatto di Sebastian, perché ha dimostrato ancora una volta di saper entrare ai box nel momento più giusto e poi ha fatto un capolavoro in pista, distanziando le Williams. Sono soddisfatto anche per l’ottima strategia di gara. Ora bisogna andare avanti con umiltà e non montarsi la testa, perché abbiamo ottenuto il terzo posto grazie ad un grande pilota e ad una grande strategia, ma ci vuole anche una grande macchina. I ragazzi che lavorano sulla strategia sono molto bravi, ma nei casi di pioggia la decisione finale su quando andare al box spetta al pilota. Nel caso di Kimi, che aveva una strategia identica a quella di Seb, lui ha ritenuto di dover entrare. Se la pioggia fosse caduta più forte, magari avrebbe vinto la gara. Ma bisogna essere sinceri e riconoscere che qui la Williams era più forte”.

     

     

    Ordine di arrivo :

    1 LEWIS HAMILTON MERCEDES 1:31:27.729 

    2 NICO ROSBERG MERCEDES +10.956s

     3 SEBASTIAN VETTEL FERRARI +25.443s

     4 FELIPE MASSA WILLIAMS +36.839s

     5 VALTTERI BOTTAS WILLIAMS +63.194s

     6 DANIIL KVYAT RED BULL +63.955s

    7 NICO HULKENBERG FORCE INDIA +78.744s

     8 KIMI RÄIKKÖNEN FERRARI +1 lap

    9 SERGIO PEREZ FORCE INDIA +1 lap

    10 FERNANDO ALONSO MCLAREN +1 lap 

     

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta